,,

Omicidio Carol Maltesi, Davide Fontana chiede scusa: "Ho fatto una cosa mostruosa, spero possiate perdonarmi"

Davide Fontana è l'omicida reo confesso di Carol Maltesi, colpita alla testa e poi squartata. Oggi Fontana chiede scusa: "Ho fatto una cosa orribile"

Pubblicato il:

Davide Fontana avrebbe ucciso Carol Maltesi, sua vicina di casa e amante perché lei voleva trasferirsi in un’altra città. Ieri nel corso di un’udienza del processo, l’uomo ha preso la parola per chiedere pubblicamente scusa.

Le scuse di Davide Fontana

“Ho fatto una cosa mostruosa, orribile”, ha detto Fontana. “Ancora non mi spiego e non capisco come abbia potuto fare una cosa del genere. Provo pentimento e vergogna ogni singolo giorno, è giusto che io paghi e dal carcere voglio fare tutto il possibile per espiare. Spero un giorno che tutti possiate perdonarmi”.

La dichiarazione è stata riportata dal ‘Corriere della Sera’.

Carol Maltesi, parla il padre della donna uccisa a Borno: i messaggi con l'assassino, Fontana Fonte foto: ANSA
Omicidio Carol Maltesi, nella foto i carabinieri appongono i sigilli sulla scena del delitto.

Carol uccisa perché voleva trasferirsi

Secondo l’impianto accusatorio, il 42enne Davide Fontana, bancario e food blogger, avrebbe ucciso la 26enne attrice di film hard Carol Maltesi durante un rapporto intimo nell’appartamento di lei a Rescaldina, un comune a nord-ovest di Milano.

Secondo la ricostruzione, Fontana avrebbe colpito Carol Maltesi con un martello per poi finirla con un coltello, sgozzandola.

La ragazza, madre di un bambino di 6 anni, aveva confidato al suo amante di volersi trasferire a Verona, dove viveva il figlioletto, così da stargli accanto.

Questo avrebbe scatenato la furia di Fontana, che avrebbe colpito Carol Maltesi fino a ucciderla. E non solo: la donna sarebbe poi stata fatta a pezzi e tenuta nascosta in un congelatore che Fontana avrebbe appositamente comprato per occultare il corpo.

Fontana poi avrebbe provato a liberarsi dei resti bruciandoli in un barbecue, ma non riuscendoci il tutto fu gettato in un dirupo a Borno, in provincia di Brescia.

Messaggi inviati dal cellulare di Carol

Intervistato dalla trasmissione ‘Fuori dal coro’, il fidanzato di Carol Maltesi ha fatto sapere che l’assassino gli avrebbe scritto numerosi messaggi dal cellulare di Carol, così da fingere che quell’omicidio non fosse mai stato commesso.

Per gli investigatori fu subito chiaro che si trattava di un delitto passionale. Davide Fontana crollò infine sotto il torchio degli investigatori nel marzo di quest’anno e confessò l’omicidio.

Oggi è chiamato a rispondere di omicidio aggravato, distruzione e occultamento di cadavere con l’aggravante della premeditazione.

Carol Maltese omicidio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,