,,

Vaticano, riesplode il caso Londra: "Svuotato il conto del Papa"

La procura pontificia ha presentato una rogatoria che ricostruirebbe una rete di corruzione in Vaticano

Dopo le dimissioni dal cardinalato da parte di Monsignor Angelo Becciu, è stato scoperchiato il vaso di Pandora delle operazioni finanziarie effettuate in Vaticano che svelerebbero un radicato sistema di corruzione. Il quotidiano La Repubblica ha reso noto che la procura pontificia ha depositato una rogatoria che ricostruirebbe un vero e proprio saccheggio da 454 milioni, a partire dallo scandalo dell’immobile di Londra.

Secondo quanto scrive Repubblica, sarebbero state messe in atto operazioni per “depredare la Santa Sede” e mettere persino “le mani sul conto riservato di Francesco, la più protetta delle casse vaticane”.

Il cardinale Pietro Parolin, come riporta l’Ansa, ha commentato la situazione a margine del convegno sulla libertà religiosa che si è svolto a Roma: “La vicenda di cui siamo testimoni ci ha profondamente rattristati. È un momento triste nel cammino della Chiesa”.

“Speriamo che le cose si possano chiarire – ha sottolineato il collaboratore del Papa – mi dispiace per tutti quelli che sono coinvolti: anche per loro comporta un grande dolore. Ma speriamo che si possa chiarire tutto e ci sia questa volontà da parte di tutti di seguire il Papa sulla via della correttezza e della trasparenza”.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-09-2020 19:04

vaticano Fonte foto: ANSA
,,,,,,,