,,

Tensione nel Centrodestra, duro stop di La Russa a Matteo Salvini durante la convention di Fratelli d'Italia

Pesa l'assenza del leader della Lega alla convention degli alleati in corso a Milano: ennesimo strappo tra gli alleati

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

“Può venire a casa mia se vuole, ma qui siamo alla convention di Fratelli d’Italia e lui ha mostrato segnali inequivocabili di non voler partecipare“. Sono parole chiare quelle utilizzate nella mattinata di oggi (sabato 30 aprile 2022) da parte di Ignazio La Russa, fondatore di Fratelli d’Italia, durante la kermesse del suo partito in corso a Milano.

Tre giorni di dibattiti, interventi e confronto sui maggiori temi di attualità ma soprattutto sulle prospettive future di quello che molti sondaggi danno da tempo come il primo partito italiano nelle percentuali di voto. Un raduno di militanti e simpatizzanti con anche la presenza di numerosi ospiti, tra i quali però spicca l’assenza di Matteo Salvini.

Ignazio La Russa contro il leader della Lega alla convention di Fratelli d’Italia

D’altronde – dopo la burrascosa vicenda che ha portato all’elezione del presidente della Repubblica e i continui screzi di questi ultimi mesi – appare chiaro a tutti come il rapporto tra Giorgia Meloni e il segretario della Lega al momento sia ai minimi termini. Una versione confermata dalla stessa leader di Fratelli d’Italia in una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Fonte foto: ANSA

Tensione che si è ripresentata durante il raduno in corso a Milano. Avvicinato dai giornalisti, Ignazio La Russa ha reagito in maniera assai brusca alle domande riguardo l’assenza del capo del Carroccio: “Ma siete pazzi? Ma perchè non andate a chiedere alla Lega o a Forza Italia se Giorgia Meloni partecipa ai loro incontri?”

Le parole del fondatore di Fratelli d’Italia sul capo del Carroccio

Incalzato dai cronisti che gli hanno fatto notare come la presenza di Matteo Salvini avrebbe potuto rinsaldare l’alleanza nel Centrodestra ad oggi in forte crisi, il vicepresidente del Senato ha affermato che “Salvini ha mandato segnali chiari sulle sue volontà, se fosse stato intenzionato a venire si sarebbe fatto anticipare dai suoi capigruppo“.

Poi, rispondendo alle domande sui prossimi vertici con gli alleati in vista delle elezioni amministrative di giugno, Ignazio La Russa ha chiuso con una battuta che però ha il sapore dell’ennesima polemica: “Al momento pensiamo alla convention, però se Salvini vuole posso organizzare una cena a casa mia con Giorgia Meloni“.

la-russa-salvini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,