,,

La vincitrice dell'Eurovision Loreen accusata di plagio: il brano "Tattoo" nella bufera

Il brano che ha trionfato all'Eurovision Song Contest 2023 ha ricevuto diverse accuse di plagio

Pubblicato il:

Puntuali come un orologio svizzero sono arrivate le polemiche sulla vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2023, Loreen. La cantante, che ha trionfato nella kermesse portando la Svezia sul gradino più alto del podio, è stata accusata di plagio.

“Tattoo” paragonato a un brano degli Abba

Secondo molti spettatori, “Tattoo” sarebbe un plagio di altri brani e ricorderebbe in modo piuttosto nitido non uno, bensì diversi pezzi di altri artisti.

Sui social è così cominciata la caccia al plagio, con diversi utenti che hanno confrontato “Tattoo” ad altre melodie, provando anche a sovrapporle. C’è chi ha assicurato che il ritornello della canzone che ha vinto all’ESC 2023 ricorda una parte di “The winner takes it all” degli Abba, connazionali proprio di Loreen.

Loreen accusata di plagio.Fonte foto: ANSA

Il passaggio del brano di Loreen finito sotto la lente d’ingrandimento è quello che fa riferimento alla parte di testo iniziale che recita “Until we meet again / Cause this is not the end”. Chi grida al plagio sostiene che la sequenza di note sia molto simile ad “Though it’s hurting me / Now it’s history” del brano degli Abba.

Accuse di Plagio anche dalla Spagna e dall’Italia

Accuse anche dalla Spagna. Dalla penisola iberica c’è chi dice che le note dance di “Flying free”, brano elettronico del 1999 dei dj Marc Escudero e Ruben Moreno per Pont Aeri (un famoso club spagnolo), siano state saccheggiate da Loreen. In particolare viene sostenuto che il giro di pianoforte di “Flying free” sia pressoché identico a quello del sintetizzatore di “Tattoo”.

C’è poi chi ha scorto un tratto del ritornello dell’”Isola delle rose” di Blanco (quando canta “mi fai sentire vivo”) nel ritornello “I don’t care about the pain” di “Tattoo”. E ancora, secondo alcuni ci sono analogie con “Fatti avanti amore” di Nek.

Polemiche su polemiche

Finita qui? No perché qualcuno ha pure parlato di plagio di “Fireworks” di Katy Perry o di “Easy on me” di Adele. Altri hanno assicurato che ci sia una forte somiglianza con la canzone della cantante ucraina Mika Newton intitolata “V Plenu”, uscita oltre 15 anni fa.

Newton, sui social, è stata subito interrogata sulla questione, ma ha preferito non aizzare ulteriormente le polemiche. “Vedo tutti i vostri messaggi, ma non voglio commentare”, ha spiegato in risposta a chi le ha domandato un commento sulla questione.

loreen-esc-2023 Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,