,,

Covid, i senatori chiedono la precedenza sul vaccino

I senatori starebbero pensando di inviare una richiesta al ministro Roberto Speranza per essere inseriti nelle categorie a rischio

I senatori chiedono di essere inseriti in una corsia preferenziale per ricevere il vaccino anti-Covid. L’iniziativa è dell’onorevole dell’Udc, Paola Binetti, che ha scritto a tutti i colleghi di Palazzo Madama per firmare una proposta da inviare al ministro della Salute, Roberto Speranza, così da essere compresi nelle categorie a rischio Covid-19. Lo riporta Tgcom24.

“Cari Colleghi, questa è una semplice interrogazione urgente al ministro perché voglia facilitare la vaccinazione di tutti noi senatori – si legge nella lettera inviata ai colleghi dalla senatrice -. Certamente sapete che sono ormai almeno una quindicina i colleghi che hanno contratto l’infezioneNon saprei dirvi in quale versione, se per esempio si tratta della variante inglese che tende a diffondersi più velocemente. Ma gli epidemiologi esperti dicono che con questo ritmo alla fine di marzo potrebbero esserci almeno una cinquantina di persone colpite”.

Da giorni infatti diversi senatori starebbero insistendo con il direttore del polo sanitario di Palazzo Madama, Federico Marini, per sapere quando potranno essere vaccinati.

Nella sua richiesta la senatrice Binetti elenca le categorie protette che hanno la precedenza nella campagna di vaccinazione, come docenti e personale delle scuole, forze armate, secondini e detenuti, per sottolineare l’assenza nella lista proprio dei parlamentari.

Binetti chiede quindi ai compagni di emiciclo di aderire numerosi alla sua iniziativa per convincere Speranza a intervenire a sostegno delle loro causa. “Se volete firmare la interrogazione basta un ok di risposta a questa mia email. Credo che ne valga la pena anche come segno di attenzione al lavoro che svolgiamo“.

VirgilioNotizie | 05-03-2021 12:05

Vaccino Covid, il piano con una sola dose: cosa cambia e per chi Fonte foto: ANSA
Vaccino Covid, il piano con una sola dose: cosa cambia e per chi
,,,,,,,