,,

Carlo Calenda e la rivelazione in diretta: "Da quando faccio politica ho perso 500 mila euro all'anno"

Ospite della trasmissione radiofonica “Un Giorno da Pecora”, Carlo Calenda ha rivelato che da quando fa politica perde circa 500mila euro l'anno

Pubblicato il:

Carlo Calenda perde circa 500mila euro l’anno da quando fa politica. A rivelarlo è stato lo stesso leader di Azione, ospite della trasmissione radiofonica “Un Giorno da Pecora” su Rai Radio 1.

La rivelazione di Carlo Calenda

“L’ultimo anno di lavoro, prima del bonus, guadagnavo circa 600mila euro l’anno, ora circa 150mila euro“, ha spiegato in diretta radio il senatore, intervistato da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

“Mia moglie non è d’accordo che io faccia politica per un semplice motivo: ero il primo contribuente del governo Gentiloni e oggi sono il penultimo, la sòla è totale…”, ha proseguito, ironico.

Sui compensi ai politici

Nel corso dell’intervista, Calenda ha tenuto a specificare che da quando ha deciso di fare politica, “non ho mai accettato un euro a nessun titolo da imprenditori o stati stranieri“.

“Molti potrebbero pensare a Matteo Renzi…”, hanno replicato i conduttori, riferendosi alle consulenze in Arabia Saudita tenute dal fondatore di Italia Viva.

“No, non è una questione solo di Renzi, è una cosa molto diffusa, qua gli unici due pirla siamo io e Conte…”, ha concluso, sorridendo.

Il passato professionale di Calenda

Calenda, classe 1973, è senatore di Azione, partito da lui fondato nel 2019 e di cui è segretario dal 20 febbraio 2022. Prima di buttarsi in politica è stato un dirigente d’azienda.

Ha iniziato a lavorare nel mondo della finanza per San Paolo Invest, Prudential Sim e Southern Star.

In seguito è approdato alla Ferrari, arrivando ad assumere il ruolo di Responsabile gestione relazioni con i clienti e con le istituzioni finanziarie e stabilendo un buon rapporto con Luca Cordero di Montezemolo.

carlo-calendaFonte foto: ANSA
Carlo Calenda presenta il suo nuovo libro “Il Patto-Oltre il trentennio perduto” presso la Società Umanitaria a Milano

Lo stesso Montezemolo, durante la sua presidenza di Confindustria, l’ha voluto direttore dell’area strategica e affari internazionali dell’associazione degli imprenditori italiani, ruolo che ha ricoperto dal 2004 al 2008.

Ha lavorato anche per Sky come Responsabile marketing ed è stato Direttore generale dell’Interporto campano e Presidente di Interporto servizi cargo.

calenda-carlo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,