,,

Signa, incendio in una fabbrica chimica non lontano dall'autostrada. Il sindaco: "State lontani dalla zona"

Fiamme nello stabilimento chimico Rindi, situato nell'area industriale di Signa (Firenze). Nessun ferito, vigili del fuoco al lavoro

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Un incendio di vasta portata ha colpito uno stabilimento chimico a Signa, in provincia di Firenze. È successo nella notte tra martedì 17 maggio e mercoledì 18 maggio. Lo stabilimento Rindi, colpito dall’incendio, si trova a circa un chilometro e mezzo dall’autostrada A1, che attraversa l’area industriale di Signa. Una densa colonna di fumo, visibile anche da molto lontano, ha allarmato i cittadini residenti in zona. Pur trattandosi di un’area industriale, infatti, la zona è densamente popolata. Al momento non risultano feriti, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per le operazioni di spegnimento.

Decine di chiamate ai Vigili del Fuoco da Signa

Il rogo è partito poco dopo la mezzanotte. Il centralino dei vigili del fuoco ha ricevuto numerose segnalazioni da parte dei cittadini. La colonna di fumo e il bagliore provocato dalle fiamme, infatti, erano visibili anche a distanza e dall’autostrada A1, che si trova a circa un chilometro e mezzo di distanza dalla fabbrica Rindi.

Secondo le prime informazioni, non ci sarebbero feriti, ma i danni allo stabilimento sarebbero molto pesanti. C’è preoccupazione per possibili problemi provocati dal fumo, visto che la Rindi è un’azienda chimica.

Il primo messaggio del sindaco di Signa: “Non avvicinatevi alla zona industriale”

Nella notte tra martedì e mercoledì il sindaco di Signa, Giampiero Fossi, ha invitato i cittadini a non avvicinarsi alla zona industriale.

Anche la Pubblica Assistenza ha diramato una nota, spiegando che sul posto sono in azione “numerose squadre dei Vigili del Fuoco” oltre ai volontari della Protezione Civile e all’ambulanza “Delta 23” inviata dalla stessa Pubblica Assistenza su richiesta della centrale operativa del 118.

Già dalle prime ore dopo il rogo, essendo lo stabilimento chiuso, era apparso chiaro che non ci fossero feriti causati dal rogo.

Signa, incendio domato e nessun ferito

Intorno alle 3 del mattino del 18 maggio lo stesso sindaco di Signa ha postato su Facebook un messaggio per tranquillizzare la cittadinanza: “Il terribile incendio che ha colpito il deposito della Rindi è al momento sotto controllo. I Vigili del Fuoco, arrivati da molte zone della Toscana, hanno bloccato il diffondersi dell’incendio ed hanno cominciato l’opera di spegnimento. Un forte ringraziamento ai nostri pompieri, ai Carabinieri, alla protezione civile e a tutti i volontari impegnati. Non ci sono danni a persone”, ha scritto il primo cittadino.

Terzo incendio dal 1995 nello stabilimento chimico Rindi di Signa

Stando a quanto riferito da diverse testate locali, uno dei capannoni dello stabilimento Rindi è andato completamente distrutto. Le fiamme, infatti, hanno provocato danni tali da causare il crollo del magazzino.

Le industrie chimiche Rindi, con sede proprio a Signa, in provincia di Firenze, si occupano della produzione di adesivi, vernici per suole e prodotti di finissaggio per calzature. Come riportato dal Tirreno, nella stessa azienda si sono già verificati altri due gravi incendi. Nel 1995, quando due operai persero la vita, e nel 2007.

incendio-signa Fonte foto: ANSA
,,,,,,,