,,

Twitter - Musk, nuovo colpo di scena: rischio tribunale per il miliardario. Cosa sta succedendo

Il fondatore di Tesla minaccia di far saltare il banco della trattativa: ha chiesto al social di dimostrare che gli account falsi sono meno del 5%

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nuova puntata della telenovela MuskTwitter. L’uomo più ricco del mondo usa proprio il social network, che sembrava fosse a un passo dall’essere acquistato, per spiegare come mai la sua marcia indietro potrebbe essere definitiva.

Musk compra Twitter? Il pomo della discordia adesso sono i falsi account: la versione del miliardario

“La mia offerta era basata sul fatto che i filing di Twitter alla Sec fossero accurati”, ha scritto, aggiungendo che l’amministratore delegato di Twitter, Parag Agrwal, ha pubblicamente rifiutato di provare che siano inferiori al 5% gli account fake o quelli spam”.

“Questa operazione non può andare avanti fino a quando non lo farà”, ha concluso, dettando le condizioni per il successo della trattativa.

Secondo il fondatore di Tesla, i profili inaffidabili potrebbero addirittura essere un quinto del totale di tutti gli account. Una stima notevole, in grado di cambiare le carte in tavola.

Acquisto di Twitter da parte di Elon Musk, perché il social network potrebbe portare in tribunale il fondatore di Tesla

Musk continua ad aggiornare i suoi follower a colpi di tweet, in particolare rispetto ad alcuni risvolti legali della sua condotta comunicativa. “L’ufficio legale di Twitter – ha cinguettato – ha appena chiamato per lamentarsi perché ho violato il loro accordo di non divulgazione rivelando che la dimensione del campione del controllo sugli account falsi è 100! È successo davvero”.

Il pioniere dei sistemi di pagamento elettronici (Elon è stato tra i fondatori di PayPal) ha anche gettato ombre sul funzionamento dell’algoritmo di Twitter, quello assegna la precedenza ai contenuti che gli utenti vedono nella propria feed.

Il logo del social network Twitter.Fonte foto: ANSA
Il logo del social network Twitter.

L’algoritmo sarebbe manipolatorio, per multimiliardario, in grado di “amplificare inavvertitamente il vostro punto di vista senza che voi lo realizzate”. Un argomento sicuramente non nuovo in ambito social, ovvero quello delle bolle o filter bubble.

Musk – Twitter, cosa è successo fino ad adesso: dall’offerta al passo indietro, che sappiamo

Elon Musk solo lo scorso 26 aprile aveva formulato la sua maxi offerta per acquisire il 100% delle azioni di Twitter, ciascuna pari a 54,2 dollari. Una cifra record per un social network.

Tra le prime cose che il miliardario aveva annunciato di voler fare c’era proprio la lotta ai falsi account, che non possono portare alcun guadagno. Al momento l’affare da record non è ancora saltato, tuttavia prima di pagare Musk vuole accertare che quei profili si attestino davvero a meno del 5% del totale.

musk-tribunale-cosa-rischia Fonte foto: ANSA
,,,,,,,