,,

Sanremo, Rula Jebreal spiega perché non ci sarà. Polemica Salvini

La giornalista Rula Jebreal ha sferrato un attacco alla Rai e a Matteo Salvini

Rula Jebreal non sarà al Festival di Sanremo 2020. A confermarlo in via ufficiale è stata la stessa giornalista, che nel corso di un’intervista concessa a ‘La Repubblica’ ha commentato così la sua esclusione dalla kermesse sanremese: “Qualcuno si è spaventato che venisse offerta una ribalta a italiani nuovi, a persone diverse come me che appartengono a un’Italia inclusiva, tollerante, aperta al mondo, impegnata in missioni di dialogo e di pace”.

Rula Jebreal, poi, ha sferrato un attacco alla Rai e a Matteo Salvini: “In Rai c’è un brutto clima e gli attacchi sono partiti da persone vicine a Matteo Salvini“.

La giornalista ha poi aggiunto: “Trasmettono un’immagine chiusa, vecchia dell’Italia. Cosa vuol dire essere italiani? Avere tutti la pelle dello stesso colore e le stesse idee? L’Italia che noi sogniamo per i nostri figli è un paese collegato al resto del mondo. È un’Italia in cui c’è posto per Salvini ma anche per Liliana Segre e, se permettete, per Rula Jebreal“.

A proposito del suo intervento previsto sul palco di Sanremo, Rula Jebreal ha spiegato che al Festival avrebbe fatto “un monologo sulla violenza contro le donne“.

E ha aggiunto: “Sanremo sarebbe stata un’occasione ideale di apertura al mondo su tematiche che non sono né di destra né di sinistra”.

Rula Jebreal ha spiegato che il no definitivo della Rai è arrivato sabato scorso: “Mi hanno telefonato pregandomi di fare io il passo, di rinunciare spontaneamente. Mi sono rifiutata. Gli ho mandato un messaggio scritto: ‘Se volete censurarmi dovete essere voi ad assumervene la responsabilità‘. Amadeus non ha nessuna colpa”.

Caso Rula Jebreal a Sanremo: interviene Matteo Salvini

Il leader della Lega Matteo Salvini, intervenuto ai microfoni di ‘Radio CRC’, ha commentato così il caso Rula Jebreal: “Io mi occupo di tutto tranne che dei conduttori e delle vallette di Sanremo, ho delle giornate abbastanza piene. Io penso che Sanremo sia il festival della canzone italiana. Se uno vuole fare i comizi va in piazza o in Parlamento“.

Salvini ha anche detto: “Per me la Rai può invitare chi vuole, non è un mio problema. L’ultimo dei miei problemi è dire sì a tizia e caia, se invitassero me direi: ‘No grazie, non ci azzecco nulla'”.

Poi la chiosa: “Facessero come credono, tanto gli italiani sul controllo dell’immigrazione hanno le idee chiare. Poi a Sanremo possono fare un comizio Renzi, Saviano o Bertinotti non è che gli italiani cambiano idea”.

VIRGILIO NOTIZIE | 06-01-2020 12:22

Sanremo, Rula Jebreal spiega perché non ci sarà. Polemica Salvini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,