,,

Pitone trovato a Monza nel parco della Reggia di Monza, "lanciato" nei giardini: indagine sui responsabili

Il pitone di un metro e mezzo è stato trovato dagli addetti della pulizia all'interno dei giardini della Villa Reale di Monza: indagini in corso

Pubblicato il:

Un pitone di oltre un metro e mezzo è stato abbandonato nel parco della Reggia di Monza. Il rettile è stato trovato dal personale addetto alla pulizia incredulo vicino alla casa cantoniera, davanti all’ingresso pedonale. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stato dalla strada “lanciato” all’interno della Villa Reale. Le forze dell’ordine stanno indagando per rintracciare i responsabili.

Il ritrovamento

Gli addetti alla pulizia hanno segnalato la scoperta alle forze dell’ordine e sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco che hanno recuperato il pitone.

Non è chiaro se il rettile fosse morto al momento del ritrovamento, dato che con il freddo questi animali sono talmente inattivi: per determinare se fosse ancora vivo sono intervenuti gli specialisti.

Pitone trovato a Monza nel parco della Reggia di Monza, "lanciato" nei giardini: indagine sui responsabiliFonte foto: ANSA

La facciata principale della Villa Reale di Monza

Le indagini

Dopo la segnalazione del fatto, la polizia locale di Monza e i carabinieri forestali sono al lavoro sulle indagini per cercare di capire chi ha abbandonato il rettile nel parco. Secondo le prime ricostruzioni, sarebbe praticamente sicuro che il serpente sia stato “lanciato” dall’altra parte del muro del parco dalla strada. È probabile che il pitone sia stato addomesticato.

“È purtroppo l’ennesimo caso di un rettile allogeno abbandonato in un luogo pubblico, un modo per disfarsene senza incorrere nelle norme in vigore sulla detenzione di questi animali” hanno spiegato dagli uffici del Consorzio del parco e della Villa Reale.

Gli abbandoni

Il pitone sarà preso probabilmente in consegna dal rifugio monzese Enpa di via San Damiano, dove già sono ospitati da un paio di anni altri due pitoni reali di 2 metri e 20 centimetri.

Anche loro sono stati abbandonati e, come per loro, per il nuovo arrivato trovare una nuova casa sarà tutt’altro che semplice. “Soprattutto in passato anche a Monza e in Brianza c’era la moda di avere i rettili in casa” ha spiegato a Il Giorno Giorgio Riva, presidente dell’Enpa di Monza.

“Un triste ricordo di anni in cui c’era persino qualcuno che si vantava di mostrare dal vivo l’alimentazione di questi animali con il rito del rilascio del topolino vivo nella teca” ha affermato.

“Peraltro si tratta di animali molto particolari che a differenza degli animali domestici non creano empatia con l’uomo – ha aggiunto Riva – E quando vengono abbandonati sono destinati a morta certa”.

TAG:

pitone Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,