,,

Maturità 2022 per 500 mila studenti: dalle mascherine alle prove scritte, cosa cambia dopo due anni di Covid

Oltre 500 mila studenti impegnati negli esami di maturità: dalle mascherine alle prove scritte, il ritorno alla normalità dopo due anni di Covid

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Mercoledì 22 giugno circa 540 mila studenti saranno chiamati a sostenere l’esame di maturità dopo due anni di Covid. Dalle mascherine alle prove scritte, tutto quello che c’è da sapere.

I numeri e le commissioni d’esame

Gli studenti coinvolti saranno 539.678. Di questi, 522.873 interni (92.828 negli istituti professionali, 167.718 nei tecnici, 262.327 nei licei) e 16.805 esterni.

La commissione d’esame avrà un presidente esterno alla scuola e sarà composta da commissari interni.

In tutto, le commissioni saranno 13.703, per un totale di 27.319 classi coinvolte.

Prima prova scritta: quando inizia

La maturità, come da tradizione, inizia con la prima prova scritta mercoledì 22 giugno alle 8:30.

Consiste in un tema di italiano, o della diversa lingua nella quale si svolge l’insegnamento, deciso dal Ministero dell’Istruzione su base nazionale.

La prova vale fino a 15 punti e dà la possibilità di scegliere tra 7 tracce.

Si può svolgere come segue:

  • analisi del testo;
  • testo argomentativo;
  •  tema di attualità.

esame maturitàFonte foto: ANSA

Seconda prova scritta

La seconda prova scritta è prevista giovedì 23 giugno dalle 8:30 e vale fino a 10 punti.

Cambia da indirizzo a indirizzo (per esempio: latino al liceo classico e matematica al liceo scientifico).

Sarà decisa dai singoli istituti, quindi dai docenti interni della scuola, che potranno così tenere conto di quanto effettivamente svolto dagli alunni durante l’anno, tenendo in considerazione anche le difficoltà dovute al Covid.

Entro il 22 giugno, quindi, i professori dovranno produrre tre proposte di tracce: ne sarà sorteggiata una, che sarà svolta in tutte le classi di quella scuola.

L’esame orale (anche a distanza)

L’esame di maturità si chiude con la terza prova, ossia l’orale, che vale fino a 25 punti.

Non si dovrà più presentare una tesina come nel periodo pre Covid: il colloquio partirà dall’analisi di un materiale proposto dalla commissione, che servirà per iniziare a fare i diversi collegamenti interdisciplinari tra le materie.

Durante l’orale, lo studente sarà anche interrogato sull’Educazione civica.

Per gli alunni positivi al Covid sarà possibile sostenere l’esame da remoto.

Il voto

Il voto della maturità si calcola in centesimi: il massimo è 100, il minimo è 60.

Oltre ai punti collezionati nel triennio e nelle varie prove d’esame, la commissione potrà assegnarne 5 di bonus.

La lode, infine, potrà andare a chi avrà conseguito il punteggio massimo sia nel credito sia nelle prove.

La mascherina e le misure anti Covid

La maturità 2022 segna un importante passo nel ritorno alla normalità, ma il Covid è ancora una minaccia presente nella società.

Per questo motivo la mascherina resta “raccomandata” dal Ministero della Salute, soprattutto dove non si potrà garantire il distanziamento di almeno un metro.

Tra le altre misure anti Covid, il divieto di entrare a scuola a coloro che sono positivi o che presentano sintomi.

maturita-esame Fonte foto: ANSA
,,,,,,,