,,

Svolta nella scomparsa di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta? Trovati brandelli di vestiti vicino al fiume

Durante le ricerche di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta gli investigatori hanno trovato brandelli di vestiti femminili nei pressi dell'argine di un fiume in Veneto

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta non c’è più alcuna notizia da domenica 12 novembre. Nel pomeriggio di giovedì 16 sono stati trovati alcuni brandelli di abiti femminili, incastrati nel filo spinato, nei pressi dell’argine del fiume Muson.

Trovati alcuni pezzi di vestito

Il ritrovamento è avvenuto nei pressi di Santa Maria di Sala, in provincia di Venezia.

Al momento non c’è la possibilità di associare le fibre rinvenute a Giulia Cecchettin, dal momento che occorre aspettare gli esiti degli accertamenti di laboratorio.

Una mappa che mostra la zona del ritrovamento dei vestiti strappatiFonte foto: Tuttocittà.it
Il cerchio rosso indica l’area in cui sono stati rinvenuti i brandelli di abiti femminili. 

I riscontri sui brandelli di indumenti non sono gli unici esami attesi: si aspettano anche gli esiti del test del Dna effettuato su alcune macchie di sangue trovate a Fossò, non lontano da casa della famiglia Cecchettin.

Un testimone sentito nei giorni scorsi ha riferito di avere visto i due ex fidanzati 22enni litigare in un parcheggio in quella zona.

Le aree delle ricerche

Gli investigatori continuano le loro ricerche: sono state battute a tappeto le zone di Venezia, Vigonovo, Fossò e Zero Branco in provincia di Treviso. Battuti anche alcuni sentieri delle Dolomiti di Sesto.

Si cerca di ricostruire anche i movimenti dell’automobile con a bordo i due giovani: l’ultima registrazione della targa è stata fatta a San Candido, un piccolo comune in provincia di Bolzano a pochi chilometri dal confine con l’Austria.

Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, la procura di Venezia non avrebbe ancora aperto un fascicolo con le ipotesi di reato di omicidio o istigazione al suicidio.

Un rapporto contrastato secondo i familiari di Giulia

Dopo avere chiuso la loro storia d’amore, Giulia e Filippo avevano deciso di rimanere amici.

Una collega di università di Giulia Cecchettin ha riferito ai cronisti di non avere mai notato comportamenti violenti o possessivi da parte di Filippo Turetta.

Tuttavia i familiari di Giulia hanno parlato del ragazzo descrivendolo come una persona possessiva, gelosa e invidiosa.

Secondo la zia della giovane, Filippo non avrebbe accettato il fatto che la sua ex si laureasse prima di lui. Nella giornata del 16 novembre Giulia Cecchettin avrebbe dovuto sostenere la discussione della tesi di laurea in ingegneria biomedica.

Per la famiglia Cecchettin la loro Giulia non si sarebbe mai allontanata volontariamente: per loro la ragazza è stata costretta.

Vestiti strappati Giulia Cecchettin e Filippo Turetta Fonte foto: Facebook/123RF

Il benessere della tua mente è importante

,,,,,,,,