,,

Cortei No Green pass Milano, crollano i numeri: la strategia del Questore e del Viminale funziona

No Green pass a Milano, la strategia a tenaglia degli agenti fa abbassare drasticamente i numeri della protesta

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Funziona la strategia messa a punto a Milano per arginare le tensioni provocate dai cortei No Green pass. Lungo la giornata di sabato 20 novembre gli agenti hanno agito ‘a tenaglia‘ e in maniera preventiva: poche tensioni e tutto sommato una situazione monitorata e sotto controllo. Gli irriducibili, ossia i più esagitati, sono stati circa tre-quattrocento individui. Trattasi di coloro che hanno provato a partire in corteo verso piazza Fontana che però è stata blindata e resa inaccessibile.

Per evitare che si degenerasse, le forze dell’ordine hanno subito bloccato intorno alle 16 le persone più agitate, procedendo con le identificazioni. Il corteo però, dopo aver fatto poco più di cento metri per finire, è quindi stato fermato dai cordoni di poliziotti e carabinieri, davanti a Palazzo Reale.

Ci sono stati alcuni momenti di tensione durante i “fermi” ma nulla di paragonabile ad alcune sommosse precedenti. Le forze dell’ordine hanno poi isolato in Duomo i gruppi di manifestanti, che sono stati invitai ad abbandonare la piazza.

Il bilancio finale è stato di 257 identificati, l’avvio dell’iter per due Daspo urbani, 31 ordini di allontanamento, 49 multe per occupazione di aree urbane e 2 denunce: un 57enne per resistenza a pubblico ufficiale e un 62enne segnalato per lo stesso reato perché s’è rifiutato di “fornire le proprie generalità”. Da segnalare anche che una manifestante, nel provare a sfuggire all’identificazione, ha morsicato il dito a un funzionario della questura.

18esima manifestazione No Green pass: i partecipanti calano

Come spiega il Corsera, in totale i No pass a Milano, sabato 20 novembre non hanno superato il migliaio. Situazione ben differente rispetto alle scorse settimane quando si sono contati 5-6mila manifestanti, in certi frangenti anche circa 10mila.

Milano, pugno di ferro del questore sui cortei No Green pass

Al momento il pugno di ferro del questore Giuseppe Petronzi sta dando ottimi risultati sul fronte tensioni, grazie anche alle nuove disposizioni del Viminale che hanno dato la possibilità a via Fatebenefratelli di impedire sul nascere cortei e manifestazioni.

No Green pass, assenti anarchici ed esponenti di estrema destra

Da sottolineare l’assenza in piazza di anarchici e di esponenti di estrema destra. C’è stato anche un fatto grottesco: un’anziana manifestante in bicicletta, munita con un casco da moto in testa, ha inseguito un poliziotto che le aveva tolto dalle mani un manifesto contro il premier Draghi, al grido di “al ladro, al ladro!”. La donna, non paga, ha chiesto ad altri agenti di arrestare il loro collega per il ‘furto’ del manifesto.

Curioso anche l’agire, in piazza Duomo, di un altro protestatore che con una bici ricoperta di led tricolori sul sagrato ha messo a tutto volume l’Inno di Mameli. L’uomo è stato allontanato.

Proteste no Green pass in tutta Italia. Tensioni a Milano, sit-in a Roma: le immagini Fonte foto: ANSA
Proteste no Green pass in tutta Italia. Tensioni a Milano, sit-in a Roma: le immagini

Il benessere della tua mente è importante

,,,,,,,,