,,

Arisa rinuncia al Pride dopo le parole su Giorgia Meloni: il messaggio della cantante alla comunità LGBTQ+

In un post pubblicato sui social, Arisa ha annunciato che non parteciperà al Pride dopo le critiche per le sue parole su Giorgia Meloni: il caso

Pubblicato il:

Dopo le polemiche scatenate dalle sue parole su Giorgia Meloni, la cantante Arisa ha annunciato l’intenzione di rinunciare a prendere parte al Pride di quest’anno.

Il messaggio di Arisa

Il post pubblicato da Arisa sui suoi canali social si apre così: “Cari ragazzi e ragazze mi spiace immensamente per il momento che stiamo vivendo e spero che col tempo potremo di nuovo comunicare. Per adesso sono solo insulti pesantissimi da parte di alcuni di voi che non so come decifrare. Oggi al mio manager è stato consigliato da parte degli organizzatori, di dirmi di non presentarmi al Pride di Milano a causa dell’ipotesi che alcuni membri della comunità possano in qualche modo mettermi in imbarazzo”.

La cantante ha poi aggiunto: “Io sarei venuta volentieri, però se ho fatto qualcosa di così tanto grave da meritare un trattamento così esclusivo, credo che non parteciperò neanche al pride di Roma. Mi dispiace davvero tanto. Buon Pride a tutti, divertitevi anche per me, vi auguro di trovare un piano di svolta e di realizzare i vostri sogni legittimi per essere felici”.

La chiosa finale dell’artista: “Prima di salutarvi un’ultima cosa la voglio scrivere: la diversità è fatta di opinioni, di esperienze e di modi di vedere la vita. La diversità è ricchezza. Me l’avevate insegnato voi. Non condannate la gente perché non la pensa esattamente come voi, magari quella gente lì vi ama lo stesso, ma voi pensate di no. I tempi cambiano, le mamme imbiancano, i fiori sbocciano e poi appassiscono, e poi rinascono. Bisogna lavorarci e crederci sempre. Se vi giocherete la carta dell’amore vincerete sempre. Ciao ciao LGBTQ+ people, auguri. Con affetto, Arisa”.

Cosa aveva detto Arisa su Giorgia Meloni

In un’intervista concessa alla trasmissione ‘La Confessione’, Arisa aveva detto: “Giorgia Meloni mi piace perché ha molta cazzimma. So che questa cosa andrà contro di me”.

A proposito delle posizioni del Presidente del Consiglio sul tema dei diritti LGBTQIA+, la cantante ha affermato: “Secondo me lei si comporta come una mamma molto severa e molto spaventata. Una mamma che ha 4 figli e deve fare il bene di tutti. Secondo me ci vuole un cambio di atteggiamento da parte nostra. Non sempre di lotta, ma di dialogo. Chi fa un certo percorso, sviluppa una sensibilità maggiore, bisogna avere la pazienza di spiegarlo pure a lei. È una tipa che ci può portare ad alti livelli: ci serve qualcuno che abbia cazzimma e sia dalla nostra parte”.

Le polemiche e il chiarimento

Le parole pronunciate da Arisa hanno scatenato numerose polemiche. In un tweet, Vladimir Luxuria ha scritto: “Cara Arisa, una mamma può essere dolce o severa ma deve esserlo con tutti i figli, non fare figli e figliastri lasciando indietro uno dei suoi figli solo perché diverso dagli altri e trattarlo come un brutto anatroccolo: quella non è severa, è una mamma ingiusta“.

Ospite di Mara Venier a ‘Domenica In’, Arisa ha poi provato a chiarire la sua posizione: “Io sono dalla parte di tutti i diritti e sono contenta se una donna è al governo, ma questo non ha a che vedere con il pensiero che ho rispetto al suo operato politico”.

La cantante ha poi aggiunto: “Io ho parlato bene della Meloni però ci sono dei problemi grandissimi rispetto all’accettazione della comunità Lgbtq+. Io voglio essere una persona che esprime la sua idea, ma deve essere chiaro che io non sono una volta bandiera e sono 15 anni che sono dalla parte dei diritti e continuerò a farlo fino all’ultimo giorno della mia vita”.

 

Arisa Fonte foto: ANSA

Benessere a portata di click

,,,,,,,,