,,

Anche l'Italia nella coalizione militare anti-Houthi formata da 10 Paesi per difendere le navi nel Mar Rosso

Nella coalizione militare anti-Houthi figura anche l'Itala: lo scopo dell'iniziativa e chi ha aderito

Pubblicato il:

Gli Stati Uniti hanno annunciato una coalizione militare anti-Houthi formata da 10 nazioni per far fronte agli attacchi nel Mar Rosso operati dai miliziani provenienti dallo Yemen.

Anche l’Italia ha deciso di aderire all’iniziativa di sicurezza multinazionale, assieme a Regno Unito, Bahrein, Canada, Francia, Paesi Bassi, Norvegia, Seychelles, Spagna e naturalmente gli Usa.

Perché è nata la coalizione militare anti-Houthi

“I Paesi che cercano di sostenere il principio fondamentale della libertà di navigazione devono unirsi per affrontare la sfida posta da questo attore non statale”, ha affermato in una nota il segretario alla Difesa americano Lloyd Austin.

Italia nella coalizione militare anti-HouthiFonte foto: ANSA
Un’immagine di due miliziani Houthi 

Il ministro della Difesa Guido Crosetto, che nelle scorse ore è finito al centro di una nuova polemica in Italia, ha avuto un colloquio nelle scorse ore con Lloyd Austin in merito alla sicurezza nel Mar Rosso, da dove vengono condotti attacchi mercantili da parte degli Houthi.

In queste ore quindi si sta cercando di capire quali possibili iniziative adottare. L’intervento eventuale dell’Italia nelle operazioni sarebbe prima discusso in Parlamento.

In quella stessa area, come già previsto, il prossimo febbraio la fregata italiana Fasan entrerà a far parte dell’operazione ‘Atalanta’ (a cui l’Italia già partecipa dal 2009 assieme ad altri Paesi), in supporto esterno alla missione diplomatica europea che ha il fine di pattugliare le zone marittime tra il Mar Rosso, il Golfo di Aden e l’Oceano Indiano, così da proteggere il transito delle navi mercantili.

Chi sono gli Houthi

Gli Houthi sono miliziani dello Yemen, sostenuti dall’Iran. Rappresentano una minaccia reale dopo gli attacchi operati nelle acque vicine al Paese mediorientale.

Le compagnie commerciali, oggi, si ritrovano, per questioni di sicurezza, a circumnavigare l’Africa per raggiungere l’Europa, piuttosto che transitare dal Canale di Suez.

Inevitabilmente si verifica un rallentamento delle spedizioni e un aumento del prezzo delle materie prime, compreso il greggio.

È per questo che gli Stati Uniti hanno deciso di annunciare la nascita di una nuova coalizione militare anti-Houthi che sarà impegnata in quelle acque.

Houthi: “Affronteremo qualsiasi coalizione a guida Usa”

Gli Houthi dello Yemen, attraverso un membro del Politburo del gruppo, Mohammed al-Bukhaiti, hanno affermato che “saranno in grado di affrontare qualsiasi coalizione formata dagli Usa che potrebbe schierarsi nel Mar Rosso”. Lo riferisce su X Al Arabiya English.

italia-nella-coalizione-militare-anti-houthi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,