,,

Russia minaccia Usa dopo il documento sulle armi nucleari nel Regno Unito: "Escalation possibile in Europa"

La Russia reagisce alla notizia secondo cui gli Usa starebbero per posizionare delle armi nucleare nel Regno Unito: "Possibile escalation in Europa"

Pubblicato il:

La Russia commenta l’indiscrezione diffusa sulla stampa inglese secondo cui gli Stati Uniti starebbero pianificando lo stazionamento di armi nucleari nel Regno Unito per la prima volta in 15 anni, in seguito alla crescente minaccia proveniente dalle mire geopolitiche di Mosca. Secondo il Cremlino si tratterebbe di un passo “destabilizzante” per la sicurezza in Europa.

Sale la tensione dopo la rivelazione del Telegraph

Secondo il Telegraph, testate tre volte più potenti della bomba di Hiroshima verrebbero collocate presso la base della Royal Air Force situata vicino al villaggio di Lakenheath nel Suffolk, in Inghilterra.

In passato, gli Stati Uniti avevano già dislocato testate nucleari presso la base della Raf, salvo rimuoverle nel 2008 in un periodo storico nel quale le tensioni geopolitiche con Mosca era diminuite rispetto agli anni della Guerra Fredda.

Il Regno Unito non conferma

Un portavoce del Ministero della Difesa britannico ha dichiarato: “Rimane una politica di lunga data del Regno Unito e della Nato quella di non confermare né smentire la presenza di armi nucleari in un determinato luogo”.

Di recente, in Inghilterra, sono giunti appelli affinché il Regno Unito si prepari in caso di una potenziale guerra tra le forze Nato e la Russia.

Il generale Sir Patrick Sanders, capo uscente dell’esercito britannico, ha dichiarato che i suoi 74.000 effettivi devono essere rafforzati da almeno 45.000 riservisti e cittadini per poter consentire al Regno Unito di essere pronto in caso di guerra.

russia-usa-regno-unito-armi-nucleari-1Fonte foto: ANSA

Il ministro degli esteri russo, Sergei Lavrov

La reazione di Mosca

Secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, il vice ministro degli Esteri russo, Serghei Ryabkov, commentando le notizie pubblicate recentemente dal Telegraph, ha dichiarato di voler “mettere in guardia nel modo più deciso e duro contro questo passo destabilizzante”, ha detto, citato dall’agenzia Interfax.

“Partiamo dal presupposto – ha commentato Ryabkov – che, nonostante l’esperienza degli ultimi anni in termini di sicurezza europea, le teste calde di Washington non stanno imparando da questo, e quindi questo scenario è del tutto possibile”.

Secondo il vice ministro russo, “né la sicurezza del Regno Unito né quella degli Stati Uniti saranno rafforzate da questo passo”, che provocherà invece “un aumento del grado generale di escalation e minaccia in Europa”.

russia-usa-regno-unito-armi-nucleari Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,