,,

Pd, Letta candidato ufficialmente come segretario: l'annuncio

Enrico Letta ha sciolto la riserva sulla sua candidatura come segretario del Pd attraverso un videomessaggio su Twitter

Le dimissioni di Nicola Zingaretti da segretario del Pd hanno creato uno squarcio all’interno del partito, che ora si trova a vivere una fase non propriamente rosea, dopo la caduta del governo Conte bis e l’entrata in maggioranza delle forze di centrodestra. Tra i nomi che sono subito circolati sul futuro successore di Zingaretti è emerso, tra tutti, quello di Enrico Letta. L’ex premier ha sciolto la riserva sulle sue intenzioni attraverso un videomessaggio su Twitter.

Enrico Letta scioglie la riserva: il videomessaggio su Twitter

“Oggi sono qui. Francamente lunedì scorso non avrei immaginato che oggi sarei stato qui ad annunciare la mia candidatura alla guida del Partito Democratico. Quel partito che ho contribuito a fondare e che oggi vive una crisi profonda. Lo faccio per amore per la politica e passione per i valori democratici”, ha dichiarato Enrico Letta sul social.

L’ex premier ha menzionato il segretario dimissionario: “Voglio ringraziare Nicola Zingaretti. Mi lega a lui una profonda amicizia e una grande sintonia“.

“Parlerò domenica all’assemblea del Pd. Io credo alla forza della parola, al valore della parola. Chiedo a tutti coloro che domenica voteranno di ascoltare la mia parola, di votare sulla base delle mie parole. Sapendo che io non cerco l’unanimità. Io cerco la verità nei rapporti tra di noi per uscire da questa crisi e guardare lontano”, ha riferito.

“Aprirò, sulla base di quelle parole, un dibattito in tutti i circoli. Chiedo alle democratiche e ai democratici, nelle prossime due settimane, di discutere nelle modalità in cui questo oggi è possibile. Poi faremo insieme una sintesi e troveremo le idee migliori per andare avanti. Insieme”, ha concluso Enrico Letta ufficializzando la sua candidatura alla guida del Partito Democratico.

L’endorsement di Nicola Zingaretti e Debora Serracchiani

A esprimersi positivamente sulla candidatura di Letta è stato proprio l’ex segretario Nicola Zingaretti, che ha dichiarato di ritenerlo la “soluzione più forte e autorevole” per risolvere la crisi del Pd. Come riporta Sky Tg24, la figura di Letta sembra aver messo d’accordo gran parte dei big del partito, in preparazione dell’assemblea di domenica in cui si deciderà la leadership.

Anche Debora Serracchiani, che inizialmente era stata proposta come erede di Nicola Zingaretti, ha comunicato su Facebook il suo appoggio all’ex premier: “Vedo che un consenso si sta raccogliendo intorno a Enrico Letta, e non ho remore a dire che ho apprezzato il lavoro che ha fatto”.

Pd, cambia il leader: la decisione a sorpresa di Enrico Letta

Domenica scorsa, in un tweet, Enrico Letta aveva respinto l’ipotesi di una sua candidatura, lasciando intendere di fare “un’altra vita e un altro mestiere”. Situazione che però sembra essersi capovolta in meno di una settimana.

Il 10 marzo ha scritto, sempre su Twitter: “Sono grato per la quantità di messaggi di incoraggiamento che sto ricevendo. Ho il Pd nel cuore e queste sollecitazioni toccano le corde più profonde. Ma questa inattesa accelerazione mi prende davvero alla sprovvista. Avrò bisogno di 48 ore per riflettere bene. E poi decidere”.

VirgilioNotizie | 12-03-2021 12:10

Pd, un "traghettatore" per il dopo Zingaretti: i nomi in corsa Fonte foto: ANSA
Pd, un "traghettatore" per il dopo Zingaretti: i nomi in corsa
,,,,,,,