,,

Manovra 2023 approvata anche in Senato: il Governo Meloni ottiene la fiducia, cosa ne pensano i partiti

La Manovra 2023, dopo il via libera dalla Camera, ottiene anche la fiducia in Senato e diventa legge: cosa ne pensano i partiti

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Dopo aver incassato la fiducia alla Camera, la Manovra 2023 è stata approvata anche dal Senato. Il voto, previsto inizialmente nella serata di mercoledì 28 dicembre, è slittato alla mattinata del 29 dopo la richiesta delle opposizioni per un ampliamento dei tempi di discussione. Il bilancio dell’urna è: 107 favorevoli, 69 contrari, 1 astenuto. Cosa succede adesso.

La Manovra diventa legge

Il Senato ha approvato la fiducia sulla legge di Bilancio con 107 voti favorevoli, 69 contrari e 1 astenuto.

Il provvedimento, già approvato dalla Camera, diventa quindi legge. Scongiurato, dunque, l’esercizio provvisorio.

manovra governo meloniFonte foto: ANSA
Il Senato in seduta

Le parole del ministro Giorgetti

Giancarlo Giorgetti, ministro dell’Economia, ha diffuso una nota dopo l’approvazione della Manovra da parte del Senato: “Sono soddisfatto di questa prima Manovra economica. La considero una missione compiuta. Scritta in tempi record e in una situazione di contesto eccezionale non positivo, il bilancio che abbiamo presentato rispetta gli impegni presi con gli elettori e ha maturato prima la fiducia dei mercati e delle istituzioni europee e ora, ancora più importante, quella del Parlamento.

“Prudenza, coerenza e responsabilità costruiscono fiducia – ha concluso il ministro -: avanti così“.

Cosa pensano i partiti della Manovra approvata

La Manovra 2023 è stata approvata dal Parlamento, ma cosa ne pensano i vari partiti? Ecco, di seguito, le considerazioni di alcuni esponenti politici.

Fratelli d’Italia

Così la premier Giorgia Meloni, nella conferenza stampa di fine anno: “La Manovra è stata approvata un giorno in anticipo rispetto a quelle degli ultimi due anni: al di là del legittimo dibattito e delle divergenze, c’è stata la volontà di lavorare bene e mantenere scadenze e impegni, ci siamo riusciti”.

Lega

Il capogruppo della Lega al Senato, Massimiliano Romeo, ha sottolineato: “Come promesso, con questa Manovra abbiamo stanziato la maggior parte delle risorse per contrastare il caro energia, rispettando così l’impegno elettorale. Una manovra sostenibile e con un impatto sul deficit moderato”.

Forza Italia

Licia Ronzulli, presidente dei senatori di Forza Italia, in Aula ha dichiarato: “Ci sono molti modi per descrivere questa legge di bilancio: responsabile, seria, coerente virtuosa. Ma la definizione migliore è: attenta. Attenta alle famiglie, ai giovani, agli anziani, agli ultimi, ai più fragili, alle imprese, agli studenti e ai conti dello Stato”.

Movimento 5 Stelle

Alessandra Maiorino, senatrice del M5S, ha invece definito la legge di bilancio “austera e restrittiva, non è che un pannicello caldo. Questa manovrina nasconde furore ideologico e fuffa: avete smantellato le uniche misure che avevano dato sostegno al lavoro, il reddito di cittadinanza, il superbonus. Questa legge elargisce doni e mancette agli amici degli amici mentre toglie a chi ha bisogno”.

Partito democratico

Simona Malpezzi, senatrice del Pd, ha definito la Manovra come “lo specchio della maggioranza: è di destra. Tagli sulla scuola, sulla sanità, sulle donne“. E ancora: “Questa destra cancella il RdC ma non vuole il salario minimo, facendo finta di ignorare che ci sono lavori sottopagati, poveri e che ci sono i lavoratori precari. E grazie a questa manovra ci saranno 700 istituti scolastici in meno, un nuovo ridimensionamento. L’ultimo lo fece sempre la destra con la ministra Moratti“.

Azione

Anche Azione critica la Manovra, e lo fa col suo leader, Carlo Calenda: “Francamente la prima cosa che mi viene da dire commentando questa legge di bilancio è: ma che davvero? Ma che davvero, dopo dieci anni di proclami rivoluzionari, inni a Trump, Bolsonaro, Johnson, Orban, Putin, richieste di uscita dall’euro, lotte titaniche contro il mainstream e i poteri forti avete prodotto una cosina così, grigia e inutile? La legge di bilancio dovrebbe riflettere la vostra visione del Paese e nel vostro caso dovrebbe esprimere i contenuti della gloriosa rivoluzione sovranista, i pugni sul tavolo, il prima gli italiani e tutta quella roba lì. Tanto rumore per nulla, insomma“.

manovra-governo-meloni Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,