,,

"Maddie McCann è morta, è omicidio": la svolta nelle indagini

Il procuratore tedesco che dirige le indagini avrebbe "prove certe" dell'uccisione della piccola da parte del principale indiziato, Christian Bruckner

Siamo vicini al vostro dolore, vostra figlia è morta“. Queste le parole che il procuratore tedesco Hans Christian Wolters ha comunicato ai genitori di Maddie McCann, la bimba inglese di 3 anni sparita nel maggio del 2007 nell’Agarve, in Portogallo, e la cui vicenda è ancora avvolta dal mistero. Quel che è certo, riporta il Corriere della Sera citando i tabloid britannici Daily Mirror e Daily Mail, è che per gli inquirenti che stanno tentando di fare luce sulla scomparsa, la piccola è stata uccisa.

“Siamo vicini al dolore dei genitori, ma se rivelassimo loro maggiori dettagli ciò potrebbe compromettere l’indagine. Abbiamo prove concrete che il nostro sospettato ha ucciso Madeleine McCann, e questo significa che è morta. Ai genitori è stato detto che la polizia tedesca ha le prove della sua morte ma non abbiamo comunicato loro ulteriori dettagli”, ha precisato Wolters. Ne dà notizia il Corriere della Sera.

I genitori di Madelein, Kate e Gerry McCann, “non hanno risposto alla lettera“, ha spiegato ancora il procuratore, che indaga sul caso insieme a Scotland Yard e al Portogallo, in seguito alle svolte nelle indagini, che hanno tracciato una pista verso la Germania.

Il procuratore tedesco ha fatto sapere di non aver ancora condiviso con i colleghi inglesi e iberici tutti i dettagli dell’inchiesta. “Non possiamo dire perché e come sappiamo che sia morta. È più importante avere successo ed essere in grado di inchiodare il colpevole, che mettere le carte sul tavolo e dire ai genitori i motivi per cui riteniamo che la loro figlia sia morta”.

Questo è un caso di omicidio, non di persona scomparsa. Rivelare troppo e troppo presto ostacolerebbe le indagini in corso. In Germania siamo molto riservati, non sono sicuro di come funzioni nel Regno Unito. Ma qui non riveliamo niente fino a quando non formalizziamo l’accusa“, ha continuato Hans Christian Wolters, come riporta il Corriere della Sera.

Il principale indiziato per la scomparsa della bimba è Christian Bruckner. È detenuto nel carcere di Kiel, dove sta scontando una pena per droga e stupro. Era già stato condannato in passato per pedofilia. L’ultima volta era stato arrestato a Milano, nel 2018. Dalle indagini sarebbe emersa la presenza di un complice che lo avrebbe aiutato a rapire la piccola Maddie. Il rappresentante della famiglia McCann in Portogallo, l’avvocato Rogério Alves, sta facendo pressioni alla polizia tedesca affinché rendano pubblico “cosa viene fatto per risolvere il caso”.

VIRGILIO NOTIZIE | 16-06-2020 07:45

maddie-mccann-morta Fonte foto: Ansa
,,,,,,,