,,

Grillo a Roma, vertice con Conte per la deroga del secondo mandato: cosa succede nel M5S

Il presidente del Movimento e il garante si sono incontrati oggi nella Capitale dopo il Consiglio nazionale convocato ieri sera

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Ci sarebbe la questione del secondo mandato dietro il consiglio nazionale del M5s convocato all’improvviso da Giuseppe Conte ieri sera, mentre il voto per i ballottaggi alle comunali si avviava alle battute finali. Collegato alla riunione da remoto indetta per “comunicazioni del Presidente” c’era anche Beppe Grillo che ha annunciato la sua presenza a Roma nella giornata di oggi per incontrare i parlamentari del M5s dopo la scissione dei “dimaniani“.

Grillo a Roma, cosa succede nel M5S

Dal Movimento è arrivata la smentita che nel corso del Consiglio nazionale si sia affrontata la questione del doppio mandato e di eventuali deroghe, ma il tema rimane sul tavolo, considerato anche che la votazione sul doppio mandato da sottoporre alla base era inizialmente in programma per il 28-29 giugno, salvo poi essere congelata da Conte e Grillo.

Proprio il garante è tornato personalmente in campo per discutere del vincolo sulle candidature degli eletti e secondo alcune indiscrezioni avrebbe anche concesso delle aperture in merito.

Intanto tra oggi e domani incontrerà i parlamentari delle diverse commissioni in sei diverse sessioni.

Grillo a Roma, vertice con Conte per la deroga del secondo mandato: cosa succede nel M5SFonte foto: ANSA
Il presidente del M5s mentre si dirige verso l’hotel Forum di Roma dove è atteso da Beppe Grillo

Grillo a Roma, il nodo del secondo mandato

Non solo del vincolo di mandato si sarebbe parlato nella riunione di ieri, al centro della quale è stata posta anche la designazione dei referenti territoriali in seno al Consiglio nazionale per i quali si è appena chiusa la fase delle autocandidature.

Ma una decisione sul doppio mandato è richiesta in tempi rapidi soprattutto dal candidato più probabile del M5s alle prossime regionali in Sicilia, Giancarlo Cancelleri: il 30 giugno scade il tempo per l’iscrizione alle primarie del centrosinistra, che si terranno il prossimo 23 luglio per stabilire chi correrà per la poltrona di governatore per il “campo largo”, e il sottosegretario è già stato eletto due volte all’Ars.

M5s, le indiscrezioni sulle deroghe al vincolo di mandato

Secondo quanto appreso dall’Adnkronos, nei vertici del M5S si ragiona su una “micro deroga”, che fisserebbe la percentuale degli eletti ammessi al “terzo giro” ben al di sotto del 10%.

Ipotesi che consentirebbe un’ulteriore candidatura in Parlamento e nei Consigli regionali solo a un piccolo gruppo di grillini già al secondo mandato, mentre a Bruxelles gli europarlamentari sarebbero ancora meno.

conte-grillo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,