,,

Di Maio verso il Pd? La risposta di Letta sorprende tutti. Di Battista può tornare nel M5S: le sue condizioni

Letta apre a un'intesa con Luigi Di Maio e Giuseppe Conte dopo la frattura nei cinque stelle mentre Di Battista prepara il ritorno nel Movimento

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Luigi Di Maio nel Pd? Il “feeling” fra il ministro degli esteri e leader di “Insieme per il futuro” e il partito di Enrico Letta c’è. Il leader dem spiega che al momento è “prematuro” parlare di un ingresso di Di Maio nel Partito democratico, ma d’altra parte non esclude nemmeno tale possibilità e apre a un dialogo anche con Conte.

Letta “apre” a Di Maio e Conte

Nello scontro fra Conte e il titolare della Farnesina, l’obiettivo di Letta è fare da paciere e tenere “il più possibile uniti e collegati coloro che potenzialmente possono stare con noi”, fare da “magnete”.

Nelle dichiarazioni riportate dal quotidiano La Repubblica, Enrico Letta sottolinea inoltre che una convivenza fra l’ex premier, Giuseppe Conte, e Luigi Di Maio, è possibile, nonostante le grandi tensioni di questi giorni. Dopotutto, spiega, stanno insieme nella stessa maggioranza, e Letta dice di essere pronto a tutto affinché “stiano insieme a noi”.

Un modo per allargare il bacino di voti del Pd? Certamente sì. Mi auguro, afferma il segretario dem, “che sia più grande e che abbia molti voti”.

E Di Battista detta le sue condizioni ai cinque stelle

Nel frattempo, Alessandro Di Battista prepara il ritorno nel Movimento cinque stelle, ma a delle condizioni ben precise.

Secondo l’ex grillino, l’unica possibilità di salvare il Movimento è quella di fare scelte “scomode, difficili e radicali”. La condizione per un possibile ritorno in campo di Di Battista è che i cinque stelle escano dal governo Draghi e vadano all’opposizione. Unica scelta accettabile per i tanti delusi “come me” afferma l’ex parlamentare in un’intervista a Tpi.

alessandro-di-battista
Alessandro Di Battista, possibile ritorno nei cinque stelle

Calenda attacca il Pd

L’apertura di Enrico Letta a Luigi Di Maio e a Giuseppe Conte non è affatto piaciuta a Carlo Calenda, leader di Azione. In particolare, l’ex ministro non ha gradito il riferimento al “magnete” del segretario dem.

Magnete di chi, dei “rottami”, attacca in un video pubblicato sui social. “Che progetto politico è?”In un Paese normale Di Maio dovrebbe dire: vado a riflettere sui danni che ho fatto. E invece ora rinnega il populismo e parla di competenza”. Per Calenda, il ministro degli esteri non è “credibile”.

luigi-di-maio Fonte foto: ANSA
,,,,,,,