,,

Funerali De Donno, in centinaia a Mantova: alzati cartelli di protesta

L'ultimo saluto a Giuseppe De Donno, padre della terapia del plasma iperimmune per combattere il Covid, è stato accompagnato da alcuni cartelli

Centinaia di persone si sono radunate a Mantova per i funerali di Giuseppe De Donno, ex primario di pneumologia dell’ospedale Carlo Poma della città. La cerimonia si è tenuta nella basilica di Sant’Andrea. Chiesa stracolma, tanto che è stato consentito di tenere aperti i ponti che danno su piazza Mantegna.

Funerali De Donno, in centinaia a Mantova per l’ultimo saluto

Non sono mancati i cartelli di protesta nei confronti del vaccino, comunque abbassati. Il clima nel complesso è stata assai composto: all’arrivo del carro funebre con la bara la piazza è sprofondata nel silenzio. Poi la folla ha applaudito.

La famiglia ha chiesto a giornalisti, fotografi e tv di restare fuori dalla chiesa. Dentro, oltre a tantissimi amici e cittadini comuni dai volti tristi, anche il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, e Roberto Mari, presidente del consiglio comunale di Porto Mantovano, dove De Donno aveva iniziato da alcune settimane la nuova professione di medico di base.

Funerali De Donno, in centinaia a Mantova: cartelli contro il vaccino

Giuseppe De Donno, 54 anni, è stato il padre della terapia del plasma iperimmune per combattere il Covid. Martedì 27 luglio si è suicidato in casa a Eremo, senza dare spiegazioni.

Non appena alcune delle persone recatesi al funerale hanno riconosciuto dei giornalisti in piazza si sono alzati dei cartelli di protesta che chiedevano di far luce sul suicidio del medico, divenuto icona della protesta della frangia che si oppone ai vaccini anti-Covid (De Donno, però, era stato uno dei primi a farsi immunizzare).

Subito dopo, in silenzio come sono stati esposti, i cartelli sono stati abbassati e per le forze dell’ordine, che presenziavano in piazza, non è stato necessario intervenire.

VirgilioNotizie | 02-08-2021 18:15

Funerali De Donno, in centinaia a Mantova per l'ultimo saluto Fonte foto: ANSA
,,,,,,,