,,

Cagliari, ciclista 60enne travolto e ucciso da un'auto pirata: il conducente si è costituito

Si è presentato dai carabinieri l'uomo che alla guida della sua auto ha investito e ucciso a Cagliari un ciclista di 60 anni

Pubblicato il:

Stava tornando a casa dal lavoro in bicicletta quando è stato travolto e ucciso da un’auto pirata. È quanto successo questa notte a Cagliari. La vittima è un uomo di 60 anni, Giuseppe Incani. Ore dopo il conducente della vettura si è costituito ai carabinieri.

Ciclista travolto e ucciso da auto pirata

Come riporta Ansa, l’incidente è avvenuto nella notte tra mercoledì 14 e giovedì 15 dicembre a Cagliari lungo viale Marconi, la strada che collega il capoluogo sardo a Quartu Sant’Elena.

Il corpo della vittima, Giuseppe Incani, è stato trovato poco dopo l’una da un 21enne di passaggio, che ha subito avvisato i carabinieri. Il giovane ha notato sulla strada ciò che restava della bicicletta e ha cercato intorno fino a trovare il corpo dell’uomo oltre il guardrail, in un canneto che costeggia la carreggiata.

Cagliari, ciclista 60enne travolto e ucciso da un'auto pirata: il conducente si è costituito
 La vittima stava tornando a casa a Quartu da Cagliari

Il 60enne stava tornando a casa da lavoro

Incani, residente a Quartu Sant’Elena, lavorava come cuoco in un noto ristorante di Cagliari. Stava tornando a casa in sella alla sua bicicletta dopo avere finito il suo turno quando è stato investito da un’auto.

Dopo l’impatto il conducente della vettura non si è fermato a prestare soccorso e ha tirato dritto, dandosi alla fuga.

Il pirata della strada si è costituito

Diverse ore dopo il pirata della strada si è costituito, presentandosi alla caserma dei carabinieri di Quartu Sant’Elena. Si tratta di un uomo di 51 anni di Quartu che non ha precedenti penali. Dovrà rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso.

I carabinieri che indagano sul caso erano già sulle sue tracce. Grazie ai frammenti di carrozzeria trovati sul luogo dell’incidente i militari erano infatti riusciti a individuare la marca e il modello dell’auto, una Toyota Yaris, e a risalire all’anno di immatricolazione del veicolo.

La vettura verrà sequestrata per poter svolgere gli accertamenti tecnici che serviranno per confermare la dinamica dell’incidente.

Ciclista Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,