,,

Zona rossa sbagliata, Iss attacca: "54 segnalazioni a Lombardia"

L'Istituto Superiore di Sanità è intervenuto nuovamente sul caso Lombardia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

L’Istituto Superiore di Sanità è intervenuto pubblicamente per fare ulteriore chiarezza sul caso della zona rossa assegnata erroneamente alla Lombardia, per il quale Pd e M5S hanno chiesto le dimissioni del governatore Attilio Fontana.

In una nota, l’Iss ha fatto sapere di aver inviato a partire dal mese di maggio 2020 54 segnalazioni di errori, incompletezze e/o incongruenze alla Regione Lombardia, l’ultima delle quali lo scorso 7 gennaio.

Lo stesso Istituto Superiore di Sanità, come riporta ‘La Repubblica’, ha spiegato che “la percentuale di casi incompleti per la sintomatologia (assenza di informazioni nel campo ‘stato clinico’) è pari al 50,3%, a fronte del 2,5% del resto d’Italia nel periodo 13 dicembre 2020-13 gennaio 2021”.

Secondo la ricostruzione dell’Iss, gli ultimi inserimenti da parte della Regione Lombardia risalgono alle ore 10.58 e alle ore 14.51 del 20 gennaio 2021, con una rettifica dei dati pregressi presenti alla data 13 gennaio 2021: eliminando la segnalazione di una data inizio sintomi in 4.875 casi segnalati, diminuendo di 17.654 casi quelli classificati in precedenza come sintomatici, aumentando di 12.779 casi quelli classificati come asintomatici.

Fin dall’esplosione del “caso Lombardia”, il governatore Attilio Fontana ha respinto le accuse alla Lombardia.

L’intervento odierno dello stesso Fontana in Consiglio Regionale ha scatenato una “bagarre“: il consigliere di opposizione Usuelli si è inginocchiato chiedendo i dati sui mancati conteggi.

Zona rossa, arancione e gialla: cosa si può fare nelle regioni Fonte foto: ANSA
Zona rossa, arancione e gialla: cosa si può fare nelle regioni
,,,,,,,