,,

Bimbi travolti dal SUV: indagato il personale del 118

Il commissario annuncia: "Ci costituiremo parte civile". Le condizioni del bimbo sopravvissuto sono ancora gravi. Domani lutto cittadino per il cugino

Lunedì 15 luglio è previsto l’interrogatorio di garanzia di Rosario Greco, 37 anni, che ha travolto con il suo SUV due cuginetti a Vittoria (Ragusa), uccidendoli. L’uomo è accusato di omicidio stradale aggravato, omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Il figlio del boss degli imballaggi, riporta ANSA, non sarebbe nuovo a scorribande in città, spesso rimaste impunite. La sera prima dell’incidente avrebbe iniziato una rissa a Scoglitti. I tre passeggeri che si trovavano con lui all’interno dell’auto, Angelo Ventura, Alfredo Sortino e Rosario Fiore, sono stati denunciati per omissione di soccorso e favoreggiamento.

È morto anche il piccolo Simone

Simone, di 11 anni, era sopravvissuto all’impatto iniziale, perdendo però le gambe, tranciate nell’incidente. Lo aveva reso noto Eloisa Grasso, direttrice dell’unità di Terapia intensiva neonatale del Policlinico di Messina. “La situazione è ancora grave, le condizioni del piccolo sono stabili, ed è sempre in pericolo di vita e la prognosi resta riservata. Stiamo monitorando 24 ore al giorno le sue condizioni”. Purtroppo però, Simone non ce l’ha fatta ed è spirato intorno alle 12 di domenica.

La Procura di Ragusa nel mentre ha aperto un’inchiesta conoscitiva sui tempi di intervento dei soccorsi ai due cuginetti. Come atto dovuto a loro difesa, sono indagati il medico e l’infermiere dell’ambulanza. Avranno così modo di nominare, se lo riterranno, periti di parte e avvocati di fiducia. Il sostituto Andrea Sodani ha disposto l’autopsia sul 12enne che ha perso la vita. Verrà eseguita oggi.

Lutto cittadino per il bimbo travolto dal SUV

Per domani, domenica 14 luglio, la commissione straordinaria che gestisce il comune di Vittoria, sciolto per Mafia lo scorso anno, ha proclamato il lutto cittadino per il piccolo Alessio D’Antonio. I funerali del 12enne si terranno alle ore 10:30 nella chiesa di San Giovanni Battista, e saranno celebrati dal vesco di Ragusa, Carmelo Cuttitta. La cittadinanza è stata invitata a osservare un minuto di silenzio.

Il commissario Filippo Dispenza ha fatto sapere, tramite ANSA: “Ci costituiremo parte civile nel processo contro Rosario Greco e gli occupanti del SUV che ha travolto i due bambini. Lo facciamo a difesa della città e di tutti i cittadini. Ma anche per onorare Alessio, povera vittima innocente e fare sentire la nostra vicinanza alle famiglie coinvolte in questa terribile tragedia. È inaudito che la città sia ostaggio di chi è libero di circolare a questa velocità“.

Il ministro su Facebook: “Sono inorridita”

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, è intervenuta sulla vicenda in un post su Facebook: “Mettersi alla guida dopo aver consumato droga e alcol è quanto di più abietto e demenziale si possa fare. Adesso per colpa di questa azione imperdonabile un bimbo non c’è più e uno lotta per la vita. Non c’è parola che possa lenire il dolore dei genitori. Non c’è abbraccio. Non c’è carezza. Sono inorridita e disgustata. Qualunque pena per questa persona sarà sempre troppo lieve”.

VirgilioNotizie | 13-07-2019 14:05

Le immagini dell'incidente Fonte foto: ANSA
Le immagini dell'incidente
,,,,,,,