,,

Usa, spari in una chiesa in California e in un mercato nel Texas: ci sono morti e feriti

Negli Stati Uniti si sono registrate le ennesime sparatorie in poche ore: morti e feriti in una chiesa della California e in un mercato del Texas

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Dopo la strage compiuta a Buffalo solo pochi giorni fa da un giovane suprematista di 18 anni che vestito da militare e armato di un fucile semiautomatico ha ucciso 10 persone, dagli Stati Uniti arriva la notizia di altre gravi sparatorie. Teatri degli ennesimi episodi di violenza, che sono accaduti nel giro di qualche istante mietendo diversi morti e feriti, sono una chiesa della California e un mercato del Texas.

La sparatoria in una chiesa della California

La chiesa in cui è avvenuta la sparatoria, di tipo presbiteriano, si trova nella cittadina di Laguna Woods, nella contea di Orange, situata nella parte meridionale della California.

Al momento si registra la morte di almeno una persona e il ferimento di altre quattro, le cui condizioni non sono state rese note.

Da quanto riportato dall’emittente americana Cbs il presunto autore degli spari è stato fermato dalla polizia, che avrebbe anche recuperato l’arma. A confermarlo è stato lo sceriffo della contea. Non è chiaro tuttavia il motivo del tragico gesto.

La sparatoria in un mercato di Houston

A Houston, in Texas, la sparatoria si è verificata in un mercatino delle pulci, nel Nord della città. Secondo quanto si apprende dai media locali tutto sarebbe nato da una diatriba tra due gruppi di persone, che avrebbero fatto partire uno scontro a fuoco mentre centinaia di persone erano impegnate negli acquisti.

Il bilancio momentaneo è di due morti sul colpo e almeno tre feriti, tutti trasportati in ospedale per essere curati. Non è noto se siano in pericolo di vita.

Lo sceriffo della contea di Harris, Ed Gonzalez, ha tuttavia spiegato a Fox News che nessun passante sarebbe rimasto ferito. Le forze dell’ordine intervenute sul posto hanno recuperato almeno due pistole, ma non è chiaro se tutti i responsabili della sparatoria siano stati arrestati: secondo le indiscrezioni due delle persone coinvolte nella lite sarebbero state fermate.

Strage di Buffalo, Biden presto in città

Mentre continuano a susseguirsi le stragi negli Stati Uniti, il presidente Joe Biden ha annunciato che martedì 17 maggio si recherà a Buffalo per esprimere solidarietà e vicinanza a tutta la comunità locale, che “ha perso 10 vite in una sparatoria di massa insensata e orribile”.

Payton Gendron, il 18enne autore della strage, aveva aperto il fuoco in diretta sulla piattaforma di streaming Twitch, utilizzando un fucile semiautomatico AR-15.

Dopo aver compiuto l’efferato crimine all’interno del supermarket, si era consegnato alla polizia ed era stato arrestato. Sui social si dichiarava fieramente antisemita e razzista.

usa-strage-chiesa-california Fonte foto: Getty Images
,,,,,,,