,,

Tre morti in un incidente a Verona, auto esce di strada e finisce nel canale: ferito il quarto giovane a bordo

Coinvolti nel terribile incidente quattro giovani di origini indiane. L'allarme lanciato dall'unico superstite, uscito dal finestrino dopo lo schianto

Pubblicato il:

Tre giovanissimi ragazzi, tutti di origine indiana sono deceduti nell’incidente nel pomeriggio del 15 dicembre a Veronella, piccolo comune della provincia di Verona, a una trentina di chilometri a sud dal capoluogo scaligero. Un quarto ragazzo è sopravvissuto allo schianto.

L’incidente e la macchina nel canale

L’incidente è avvenuto intorno alle 17:30 di domenica 15 gennaio, mentre la Peugeot 206 sulla quale viaggiavano i quattro ragazzi procedeva lungo la strada provinciale 7b, su via Battello Zerpano, nel Comune di Veronella, in provincia di Verona.

La vettura su cui i quattro viaggiavano sarebbe sbandata e uscita di strada nei pressi di una curva, finendo in fondo a una scarpata, una decina di metri più in basso rispetto al manto stradale, dove scorre un canale.

Tre morti in un incidente a Padova, auto esce di strada e finisce nel canale: ferito il quarto giovane a bordoFonte foto: Virgilio Notizie
Il luogo nel quale è avvenuto l’incidente mortale

In seguito all’impatto uno dei passeggeri, seduto su uno dei sedili posteriori, è riuscito a passare dal finestrino esploso della vettura e a lanciare l’allarme.

L’arrivo dei soccorsi

Nel giro di poco tempo sono accorsi sul posto i vigili del fuoco da Verona, Caldiero e Lonigo, oltre alle ambulanze e all’automedica del 118.

Per i tre passeggeri rimasti nell’automobile però, un fratello e una sorella (Amritpal Singh, di 18 anni, e Balpareet Kaur, di 16 anni), e il 19enne Vishal  Klair, tutti di origini indiane e residenti a Monteforte d’Alpone (Verona), non c’è stato nulla da fare.

I ragazzi sono morti sul colpo, a causa delle ferite riportate nell’urto con il letto del canale. Dopo che i pompieri sono riusciti ad estrarre le salme dal veicolo, i sanitari non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Le operazioni di sicurezza e le indagini

I vigili del fuoco hanno poi recuperato dal fondo del canale anche la vettura, grazie all’ausilio di un’autogru ma non senza difficoltà, a causa della pioggia incessante che continuava a cadere.

Secondo le prime ricostruzioni della Polizia stradale, l’auto sulla quale viaggiavano i giovani è sbandata travolgendo il parapetto di un ponte sul torrente Alpone, lungo la strada che collega Veronella a Belfiore, per poi finire nel corso d’acqua dopo un volo di una decina di metri.

Il quarto ragazzo presente, l’unico superstite, è stato poi portato dall’ambulanza all’ospedale di San Bonifacio di Verona per accertamenti.

carabinieri-7 Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,