,,

Roma, bambino morto nel traffico: il racconto della mamma

La mamma del bambino morto nel traffico a Roma nella mattinata dell'11 aprile ha raccontato quei drammatici momenti

Ioana, la mamma del bambino di 11 anni morto nel traffico sulla Cristoforo Colombo a Roma nella mattinata di giovedì 11 aprile, ha raccontato quei drammatici momenti nel corso di un’intervista concessa a ‘Il Messaggero’.

Al quotidiano romano, la madre del bimbo morto nel traffico a Roma, ha dichiarato:

Siamo usciti di casa verso le 8. C’era un muro di macchine purtroppo. Dopo un quarto d’ora è cominciato tutto. Antonio, credo, ha avuto uno choc anafilattico. Intorno a noi c’era tanta gente, sono scesi tutti dalle auto. Tutti volevano aiutarci, ma è stato inutile, un incubo. […] Stavamo andando al San Camillo, per un appuntamento alle 9.20 con l’allergologo. Avevo già portato Antonio per cinque volte al pronto soccorso del Bambino Gesù. L’ultima, il 2 aprile, era stato colto da una crisi respiratoria proprio mentre stava dall’allergologo, il dottore lo ha trasferito subito in pronto soccorso con l’ambulanza, dove gli hanno dato il cortisone, lo hanno stabilizzato e rimandato a casa. Io non ero tranquilla, la notte respirava sempre male e volevo il parere di un altro medico.

La madre del bambino, nel corso dell’intervista a ‘Il Messaggero’, ha risposto così alla domanda se si sarebbe potuto fare di più per suo figlio con la strada più libera:

Non ho idea, ma c’era molto traffico.

L’assessore allo sport di Roma Daniele Frongia, in alcune dichiarazioni riportate dall'”Ansa”, ha commentato in merito alle polemiche sulla chiusura di un tratto della Cristoforo Colombo per la Formula E:

Asserire che il traffico era dovuto alle chiusure per i cantieri della Formula E per una vicenda a oltre 15 km di distanza (Infernetto-Palazzo dello Sport) è una mistificazione della realtà. Siamo profondamente dispiaciuti per quanto accaduto al bambino ma ci preme sottolineare che le due vicende sono totalmente scollegate.

 

VirgilioNotizie | 12-04-2019 19:34

,,,,,,,