,,

Morta per un selfie. In 6 anni 260 vittime dell'autoscatto

Una studentessa universitaria bielorussa è caduta da un palazzo di 10 piani nel tentativo di scattarsi una foto. Si aggiunge alle vittime del killfie

Una studentessa di 19 anni è caduta dal decimo piano di un ostello mentre avrebbe cercato di farsi un selfie. La giovane si aggiunge alle almeno 260 vittime in sei anni dell’autoscatto killer, secondo uno studio appena pubblicato.

Viktoria Grinkevich avrebbe tentato di ritrarsi davanti allo skyline di Vilnius, capitale della Lituania. Per farlo sarebbe inciampata in uno sgabello, perdendo l’equilibrio dopo aver tentato di tenersi al corrimano del balcone.

Il personale medico, arrivato tempestivamente sul posto, avrebbe cercato invano di rianimarla per circa un’ora. Gli amici della studentessa bielorussa di Scienze della Comunicazione, riporta Il Messaggero, sarebbero stati ascoltati dalla Polizia per tutta la notte.

Killfie: la mania del selfie che uccide

La storia di Viktoria si aggiunge alla lunga lista di morti per killfie. I selfie che uccidono, secondo il Rapporto Italia 2019. In 6 anni, dall’ottobre 2011 al novembre 2017, almeno 259 persone sono morte nel tentativo di fare un autoscatto da pubblicare sui social.

La fascia di età con maggiore incidenze sarebbe quella compresa tra i 20 e i 29 anni, con 106 vittime, seguita dai giovanissimi, tra i 10 e 19 anni, con 76 decessi. L’ultima tragedia italiana risale a due giorni fa, con un terribile incidente a 220 km/h documentato da un video selfie.

 

VirgilioNotizie | 20-05-2019 22:12

selfie-morta-studentessa-killfie Fonte foto: 123rf
,,,,,,,