,,

Violenze sui bimbi a scuola, arrestate maestre alle porte di Roma

Incastrate dai filmati, che hanno registrato schiaffi, urla e offese verbali

Due maestre di una scuola materna alle porte di Roma sono state arrestate per maltrattamenti ai bambini e si trovano ora ai domiciliari. Per il gip che ha firmato l’ordinanza, le insegnanti sono gravemente indiziate per una serie di violenze, fisiche e psicologiche. Ne dà notizia l’Ansa.

Le intercettazioni audio-video, autorizzate dal gip di Tivoli Aldo Morgni, hanno documentato in pochi giorni metodi violenti e punzioni esemplari all’interno della scuola dell’infanzia.

Le insegnanti, come ricostruito dal gip, sono “gravemente indiziate di una serie di violenze, fisiche e psicologiche: schiaffi, urla e offese verbali, all’interno delle aule scolastiche, che avrebbero condizionato la vita dei bambini loro affidati”.

Le indagini, riporta l’Ansa, sono state avviate tempestivamente dai Carabinieri della Compagnia Roma Cassia di Formello in seguito alle segnalazioni di alcuni genitori preoccupati per i figli. Alcuni bambini avevano paura di andare a scuola, qualcuno avrebbero replicato nella quotidianità insulti ed atteggiamenti visti in classe.

“Si è deciso di non diffondere le immagini delle violenze, pur oscurando i volti, per rispettare la dignità delle giovani vittime”, ha sottolineato il procuratore di Tivoli Francesco Menditto.

Un’altra storia di umiliazioni a scuola arriva da Alessandria, dove la Procura, riporta l’Ansa, ha chiuso le indagini nei confronti di una educatrice e di una insegnante di sostegno di una scuola elementare cittadina. Ipotizzati i reati di maltrattamenti e abuso di mezzi di correzione.

La giovane vittima delle umiliazioni è un bambino autistico di 8 anni. A far scattare l’indagine la denuncia della madre, dopo la decisione di cambiare scuola al figlio. I fatti risalirebbero allo scorso anno scolastico. L’educatrice è stata sospesa dall’attività.

VIRGILIO NOTIZIE | 24-01-2020 17:15

,,,,,,,