,,

Ritrovato l’aereo di Amelia Earhart nei fondali del Pacifico, l’aviatrice era scomparsa quasi 90 anni fa

Un'esplorazione nel Pacifico ha scoperto dei resti di un aereo, potrebbe essere quello di Amelia Earhart. Dopo 87 anni di mistero arriva la soluzione

Pubblicato il:

Un ex ufficiale dell’intelligence dell’Air Forze Usa, Tony Romeo, ha reso note le immagini del presunto aereo ritrovato di Amelia Earhart. Il mistero della scomparsa dell’aviatrice, avvenuta 87 anni fa, potrebbe trovare finalmente risposta. Il veicolo di trova a quasi 5 mila metri di profondità, a metà strada tra l’Australia e le Hawaii, proprio dove sarebbe dovuta atterrare Amelia nel luglio del 1937. Romeo è convinto della scoperta e ci sono dei dati in suo favore.

Il (presunto) ritrovamento dell’aereo

La Deep Sea Vision, società di spedizioni oceaniche americana, dice di aver trovato l’aereo di Amelia Earhart. Le immagini scattate da un drone riportano proprio un mezzo simile a quello dell’aviatrice scomparsa. Potrebbe essere davvero la fine del mistero che dura ormai da quasi 90 anni.

Alcune prove sono dalla parte di Tony Romeo, a capo dell’esplorazione dei fondali del Pacifico per il ritrovamento dell’aereo di Earhart. Per esempio la forma e le dimensioni sono molto simili al Lockheed 10-E Electra di Earhart e il luogo del ritrovamento è proprio lungo il tragitto programmato dall’aviatrice.

Aereo Amelia EarhartFonte foto: IPA
 Amelia Earhart ritratta di fronte a un motore

Chi era Amelia Earhart

Amelia Earhart fu la prima donna ad attraversare l’Atlantico in volo, ma come passeggera. Era il 1928 e fin da giovane aveva dichiarato la sua passione per l’aviazione. Nel 1931 si sposò con George Putnam, imprenditore che sponsorizzò i suoi voli.

Nel 1932 Amelia percorse 2026 miglia in 14 ore e cinquantasette minuti, stabilendo il record per il viaggio più veloce per quel percorso. Dopo pochi mesi, nello stesso anno, divenne la prima donna ad attraversare il Pacifico. Nel 1937 partì per coronare un suo sogno: fare il giro del mondo in volo.

L’incidente nel Pacifico

Era il 2 luglio 1937 quando Earhart  e il suo ufficiale di rotta, Fred Noonan, sparirono. Si trovavano a bordo dell’aereo Lockheed Modello 10 Electra, quando tra una comunicazione e l’altra con l’isola dove doveva atterrare, ci fu un incidente.

Dai contatti radio si possono ricostruire gli ultimi momenti del volo. Earhart dice che il carburante sta per finire, anche se il serbatoio era adatto alla traversata programmata. Gli esperti nel tempo hanno tentato una spiegazione: le ombre delle nuvole sull’oceano potrebbero aver disorientato i due piloti.

aereo-amelia-earhart-1 Fonte foto: ANSA/Instagram
,,,,,,,,