,,

Negazionisti del covid, feste e locali pieni in zona rossa

Feste e assembramenti, negazionisti in azione in varie zone del Paese: nel Cagliaritano un uomo brandisce una motosega contro i carabinieri

Mezza Italia è in zona rossa, l’altra metà in arancione. Ma per certe persone il coronavirus non preoccupa, o non esiste nemmeno, nonostante gli oltre 100 mila decessi registrati finora nel nostro Paese. E così decine di persone sfidano le regole e il buon senso, tra feste private e locali pieni, senza mascherina e distanziamento.

Accade nel Cagliaritano – con la Sardegna ancora in zona bianca – in un bar di Villamar, dove, riporta TgCom, un centinaio di negazionisti si sono radunate accalcandosi detro e fuori il locale, tutti senza mascherina. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno dovuto far fronte alle accese proteste dei presenti.

Tra questi un agricoltore 40enne che ha imbracciato una motosega presa dal bagagliaio della sua auto e l’ha accesa brandendola verso l’alto. I militari lo hanno disarmato e denunciato. Sanzionato il titolare del bar, che non ha fatto nulla per evitare l’assembramento.

Altro locale pieno di negazionisti in provincia di Varese, in piena zona rossa. Nella notte tra sabato e domenica in un ristorante di Brebbia si è tenuta una cena di compleanno con una quarantina di invitati seduti senza distanziamento e senza mascherina.

La festa clandestina è stata anche ripresa dalle telecamere di “Striscia la notizia”. Ad organizzarla un militante di Forza Nuova, già noto alle forze dell’ordine. Gli assembramenti e le violazioni sono state segnalate alla polizia, che è intervenuta identificando i presenti.

VirgilioNotizie | 21-03-2021 17:16

Covid, assembramenti per la manifestazione no mask a Torino Fonte foto: ANSA
Covid, assembramenti per la manifestazione no mask a Torino
,,,,,,,