,,

La chat della dura lite tra Morgan e Vittorio Sgarbi diventa pubblica: "Non hai cuore", "Sei un topo"

Nelle ultime ore è divenuto di dominio pubblico lo scontro tra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi e il cantautore Morgan: cosa è successo

Pubblicato il:

La collaborazione tra il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi e il cantautore Morgan sembra giunta al capolinea: nelle ultime ore è divenuta di dominio pubblico la lite privata tra i due. Alcuni mesi fa, Vittorio Sgarbi aveva appoggiato la nomina di Morgan al Ministero della Cultura, poi non andata in porto.

La causa della lite tra Sgarbi e Morgan

Tra le cause che avrebbero scatenato lo scontro tra Vittorio Sgarbi e Morgan, stando a quanto riferito dal ‘Corriere della Sera’, ci sarebbe il fatto che il cantautore avrebbe cancellato da una chat WhatsApp creata da Sgarbi e di cui anche Morgan è amministratore, diversi nomi che, a suo vedere, non avevano preso a cuore il suo impegno per un progetto sulla figura di Luigi Tenco.

Morgan avrebbe preso questa decisione senza consultare il sottosegretario alla Cultura, creatore della chat.

Morgan e Sgarbi
Morgan e Vittorio Sgarbi, alla presentazione del documentario dal titolo “Vittorio in un tempo fuori dal tempo”, girato dalla sorella Elisabetta in occasione del settantesimo compleanno del sottosegretario alla Cultura.

La pubblicazione dello scambio di messaggi

A rendere noto l’infuocato scambio di messaggi tra Vittorio Sgarbi e Morgan, stando alla ricostruzione dei fatti riportata dal ‘Corriere della Sera’, sarebbe stato proprio il cantautore, pubblicando uno screenshot su un’altra chat da lui creata.

Lo scambio infuocato tra Sgarbi e Morgan

Tra i messaggi riportati dal ‘Corriere della Sera’ c’è la frase: “Non ti ho neanche pensato. Tu sei un topo“, che Vittorio Sgarbi avrebbe scritto a Morgan. “Ti manca il cuore”, la replica. Ma c’è spazio anche per la controreplica: “Mi basta la testa”.

In un altro passaggio, a Morgan è attribuito il messaggio: “Mi dispiace, pensavo fossi una persona degna. È una delusione immensa“. E ancora: “I vili fanno così. Ridono degli altri quando li invidiano”. La risposta attribuita a Sgarbi: “La mia non è una delusione perché non mi sono illuso“.

Morgan avrebbe poi detto: “La mia intelligenza è la cosa migliore che hai incontrato negli ultimi venti anni”. E Sgarbi: “Non mi piace chi, dotato per mia generosità del potere di agire, cancella istericamente e caccia i miei ospiti da casa mia, per suo capriccio. Le azioni devono essere guidate dalla ragione, magari avendo ragione”.

Sgarbi e Morgan Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,