,,

Governo, "poltrone" alla Lega. La replica di Salvini: è polemica

Attacco social da parte di parlamentari del Pd al leader della Lega

Nel giorno delle consultazioni di Giuseppe Conte con il rifiuto di Matteo Salvini di partecipare ai colloqui, emerge una polemica politica dopo che il Pd ha chiesto alla Lega di lasciare le “poltrone” delle presidenze.

L’attacco è partito da alcune parlamentari dem: “Ma davvero”, ha twittato Alessia Morani, “se si formerà il nuovo governo i deputati e i senatori della Lega non lasceranno le presidenze delle commissioni parlamentari? Com’era quella che loro non sono attaccati alla poltrona? Buffoni“.

Anche la senatrice Pd Valeria Valente, presidente della commissione contro il femminicidio, ha attaccato i leghisti sullo stesso tema: “La Lega non molla le presidenze delle commissioni parlamentari, anche se cambia la maggioranza parlamentare. Ma non erano quelli disinteressati alle poltrone?”.

A rincarare la dose, la vicepresidente dei senatori dem Simona Malpezzi: “Quelli disinteressati alla poltrona: in meno di 24 ore scopriamo che Salvini pur di tenersi il Viminale voleva Di Maio premier e che i leghisti non hanno alcuna intenzione di lasciare le presidenze delle 11 commissioni che spettano alla maggioranza. Strano vero? Legapoltrona”.

La replica è arrivata direttamente su La7 dal leader della Lega Matteo Salvini: “È un governo figlio di un ribaltone, in qualsiasi paese al mondo si sarebbe andati a elezioni e mi venite a parlare delle presidenze delle commissioni…”.

VIRGILIO NOTIZIE | 30-08-2019 14:21

Governo M5S-PD, consultazioni Conte: protagonisti e dichiarazioni Fonte foto: Ansa
Governo M5S-PD, consultazioni Conte: protagonisti e dichiarazioni
,,,,,,,