,,

Fucili da caccia ai 16enni, ritirata la proposta di legge di Fratelli d'Italia dopo l'alt di Lollobrigida

Dopo il veto del ministro Lollobrigida è stata ritirata la proposta di legge di Fratelli d'Italia sui fucili ai 16enni

Pubblicato il:

Ha avuto vita breve la proposta di legge di Fratelli d’Italia che puntava ad estendere la stagione di caccia e prevedeva la possibilità di impugnare un fucile a partire già dai 16 anni. Il senatore Bartolomeo Amidei, autore del  testo, ha annunciato di aver ritirato la proposta dopo il veto del ministro Francesco Lollobrigida.

Ritirata la proposta di legge di Fratelli d’Italia sui fucili ai 16enni

“Su richiesta del ministro Lollobrigida, ho ritirato la proposta di legge a mia firma”, ha dichiarato in una nota il senatore di Fratelli d’Italia Bartolomeo Amidei annunciando lo stop alla proposta di legge sulle armi da caccia ai 16enni.

“La proposta – ha spiegato – ambiva a una omogeneità normativa delle regole applicate all’attività venatoria in ambito europeo. Purtroppo come sempre, senza entrare nel merito, è divenuto sterile argomento di polemica e il tema dovrà essere più opportunamente trattato in un quadro di revisione complessiva della materia”.

Fucili da caccia ai 16enni, ritirata la proposta di legge di Fratelli d'Italia dopo l'alt di LollobrigidaFonte foto: ANSA

Lo stop del ministro Lollobrigida

A bloccare la proposta di legge con un secco no è stato il ministro dell’Agricoltura Francesco Lollobrigida, compagno di partito di Amidei, che aveva parlato di una proposta “mai concordata con il governo”.

“Ho chiesto al senatore Amidei – ha detto Lollobrigida – di ritirare la sua proposta di legge, mai concordata con il governo. Senza entrare nel merito dei temi trattati, ritengo evidente sia necessario evitare ogni polemica derivante da proposte individuali che non rientrino in un riordino complessivo e omogeneo in chiave europea dell’attività venatoria”.

“Le polemiche strumentali e artificiose prodotte da azioni di questa natura ritengo inquinino un dibattito finalizzato a garantire le attività legali esercitate da liberi cittadini, compresa quella in oggetto”, ha concluso.

Le polemiche sulla proposta dei fucili ai 16enni

Il testo presentato da Amidei di Fratelli d’Italia aveva fatto insorgere l’opposizione, con la responsabile Legalità, trasparenza e contrasto alle mafie del Pd Vincenza Rando che aveva parlato di una “proposta assurda e pericolosa, inaccettabile eticamente e dal punto di vista ambientale”.

“Ormai siamo in un clima da Far West. In Italia – ha detto – a sedici anni non si può guidare la macchina, non si può votare, ma si può prendere il fucile e sparare. Ma stiamo su Scherzi a parte o si fa sul serio?”.

“Ma veramente il governo vuole rendere più facile la circolazione delle armi con la scusa della caccia? Togliere vincoli all’attività venatoria? Siamo alla follia di una destra pistolera”, ha dichiarato Riccardo Magi di Più Europa.

fucili-16enni-legge-lollobrigida Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,