,,

Coronavirus, caos Ucraina: sassaiola contro pullman rimpatriati

L'attacco sarebbe scaturito da una falsa mail del ministero della Salute ucraino

È stato un attacco in piena regola, per mano di una folla inferocita, quello che questa notte si è consumato fra l’aeroporto di Kharkiv e l’ospedale di Novi Sanzhary, in Ucraina, ai danni dei pullman che trasportavano un gruppo di cittadini ucraini rimpatriati da Wuhan. Caos e apprensione, secondo quanto riportato da Ansa i pullman sono finito sotto una fitta pioggia di sassi e fuochi.

I mezzi colpiti erano partiti dall’aeroporto di Kharkiv dove 45 ucraini e 27 stranieri erano da poco atterrati. I pullman erano diretti verso l’ospedale dove, di lì a poco, sarebbe iniziato il periodo di quarantena stabilito dal governo di Kiev.

Stando a quanto riferito da Ansa ad innescare la ferocia dei manifestanti sarebbe stata una falsa email del ministero della Salute ucraino secondo il quale i rimpatriati, in realtà tutti negativi ai test, avrebbero contratto il coronavirus.

Mentre il servizio d’intelligence ucraino (Ssu) ha reso noto di star indagando sull’origine della mail con la fake news, il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha invitato chi protesta ad avere un po’ di empatia nei confronti delle persone rimpatriate.

Il ministero della Salute ucraino ha poi precisato che nessuna delle persone rimpatriate è risultato positivo o ha la febbre, mentre tre ucraini che hanno mostrato qualche linea di febbre sono rimasti in Cina. Per calmare la folla il primo ministro, Oleksiy Honcharuk, e i ministri della Salute, Zoriana Skaletska, e dell’Interno, Arsen Avakov, si sono presentati a Novi Sanzhary: “Stiamo parlando di gente sana, non di gente infetta”, ha detto Avakov

VirgilioNotizie | 21-02-2020 08:48

Coronavirus, lo sbarco dei passeggeri dalla Diamond Princess Fonte foto: Ansa
Coronavirus, lo sbarco dei passeggeri dalla Diamond Princess
,,,,,,,