,,

Versilia, due morti in mare a poca distanza l'uno dall'altro: mistero sulle cause, indagini in corso

Misteriosa doppia tragedia nel Lido di Camaiore, in Versilia, dove due uomini sono stati trovati morti in mare a poca distanza l'uno dall'altro

Pubblicato il:

Una doppia tragedia dai contorni misteriosi si è consumata in Versilia durante la giornata di giovedì 11 agosto. Nel Lido di Camaiore, in provincia di Lucca, sono stati trovati in mare a poca distanza l’uno dall’altro e nello stesso arco temporale i corpi senza vita di due uomini. In entrambi casi a lanciare l’allarme è stato il bagnino.

Due morti in mare in Versilia: indagini in corso

Le vittime sarebbero due uomini di circa 60 anni. Non è ancora chiaro se le vicende siano collegate: un corpo sarebbe stato rinvenuto vicino alla battigia, mentre l’altro più lontano dalla riva.

A insospettire è stata la poca distanza dei ritrovamenti, sia in termini di spazio che di tempo. Al vaglio degli inquirenti possibili collegamenti tra i due 60enni. Dei loro effetti personali non ci sarebbe stata traccia.

versilia due morti mareFonte foto: Virgilio Notizie
Il Lido di Camaiore, in Versilia

Come riportato da ‘Today’ le indagini finora hanno chiarito che nessuna delle vittime era cliente degli stabilimenti che sorgono in quel tratto di spiaggia. Secondo ‘Fanpage’ qualcuno ha però riferito di averli visti insieme in un bar.

In ogni caso, non è escluso che per una tragica fatalità comune entrambi siano morti nello stesso posto e intorno alla stessa ora a causa di un malore.

L’avvistamento della prima vittima

Stando a quanto riportato da ‘La Nazione’ al momento del primo avvistamento in mare l’uomo era ancora vivo. A notarlo verso sera è stato un bagnino.

Dopo essersi reso conto che era in difficoltà tra le onde, si è buttato in mare nel tentativo di salvarlo. Per il 60enne tuttavia non c’è stato niente da fare.

Inutili anche le manovre di rianimazione dopo l’immediato intervento del 118, giunto nel Lido di Camaiore insieme alle forze dell’ordine e alla Guardia Costiera.

La scoperta del secondo corpo

Poco dopo la prima tragedia è stato notato un altro corpo nello stesso specchio di mare. A lanciare l’allarme è stato lo stesso addetto al salvataggio che aveva soccorso l’altra vittima.

La sua attenzione era stata richiamata da un canoista di passaggio, che aveva iniziato a gridare dopo aver notato un uomo galleggiare appena sott’acqua.

Trascinato a riva, sono subito scattate le operazioni di soccorso con l’aiuto di un defibrillatore. Anche in quel caso tuttavia era ormai troppo tardi.

 

versilia-due-morti-mare Fonte foto: iStock
,,,,,,,,