,,

Trovato il cadavere di Andrea Covelli: rapito e ucciso a colpi di pistola, cosa si sa sull'omicidio del 27enne

Il 27enne era stato rapito la notte del 29 giugno ed è stato ritrovato in un'area alla periferia di Pianura

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

È di Andrea Covelli il corpo ritrovato ieri in un’area periferica di Pianura, a Napoli. Il 27enne era stato rapito lo scorso 29 giugno mentre si trovava per strada per comprare i cornetti e dopo due giorni di ricerche è stato trovato privo di vita in un terreno di via Pignatiello, nella zona della Selva, ai piedi della collina dei Camaldoli.

Andrea Covelli, la scoperta del cadavere

Dopo 48 ore di ricerca e speranze si è concluso in tragedia il caso legato ad Andrea Covelli, il 27enne scomparso nella notte del 29 giugno, secondo i familiari rapito da due ragazzi. Il corpo del giovane è stato ritrovato in via Pignatiello, a Pianura, grazie a una “soffiata” che i familiari della vittima hanno ricevuto in forma anonima venerdì.

Giunti sul posto, le forze dell’ordine hanno rinvenuto il corpo di Covelli e hanno convocato i familiari per il riconoscimento. La madre del 27enne, che si è rifiutata di vedere il corpo del figlio a causa delle condizioni in cui si trovava, ha avuto un malore. Secondo quanto riferito, infatti, la vittima è stata uccisa da diversi colpi di pistola, come fosse un regolamento di conti con esecuzione.

Trovato il cadavere di Andrea Covelli: rapito e ucciso a colpi di pistola, cosa si sa sull'omicidio del 27enneFonte foto: ANSA

L’autopsia si terrà con tutta probabilità nei prossimi giorni, ma le condizioni in cui è stato trovato il corpo, il luogo del ritrovamento e le ferite riscontrate, riconducibili a colpi di pistola, non lasciano dubbi sul fatto che si tratti di omicidio.

La scomparsa e la denuncia della famiglia

Le ricerche erano partite già dalla giornata di giovedì 30 giugno, quando il 27enne non era rientrato a casa. Secondo i familiari Covelli infatti era uscito per andare a comprare i cornetti e si sarebbe dovuto vedere con una ragazza, ma all’appuntamento si sarebbero presentati dei ragazzi che lo avrebbero sequestrato.

Dai video delle telecamere di alcuni esercizi commerciali della zona dove Covelli è stato rapito si vede il giovane che viene bloccato da due presone che lo avrebbero obbligato a salire su un altro mezzo. I tre sarebbero stati ripresi, ancora, mentre si dirigevano dal bar di Soccavo a Pianura, svoltando a destra dopo la rotonda, quindi verso via Padula o via Vicinale Pignatiello.

I familiari hanno sin da subito denunciato la scomparsa e nelle 48 ore successive avevano richiesto di intensificare le ricerche e avevano lanciato l’appello ai sequestratori di lasciare libero il 27enne.

Giallo sulla morte, cosa si sa

Sull’accaduto sta indagando la Squadra Mobile della Questura di Napoli, diretta da Alfredo Fabbrocini, che ora dovrà fare luce su quello che è successo. Pochi sono i dubbi sull’omicidio, ma resta da capire quando il giovane sia stato ucciso e se sia successo sul luogo del ritrovamento o se il corpo sia stato portato lì successivamente.

Covelli, incensurato, conosceva diversi esponenti del clan Carillo-Perfetto e suo fratello fino a un paio di anni fa era considerato vicino a quella cosca. Da chiarire dunque il movente dell’omicidio e se, come si ipotizza, si possa trattare di una vendetta trasversale come lotta tra clan, quello Carillo-Perfetto e Calone-Esposito-Marsicano.

omicidio-napoli Fonte foto: ANSA
,,,,,,,