,,

Rimpasto governo, Zingaretti diventa ministro? La sua telefonata

Il Pd vorrebbe rivedere il patto di governo, cambiando gli interpreti e i titolari dei ministeri: si fa strada l'opzione Zingaretti

Scossone al governo, di nuovo ad agosto. Un anno dopo la caduta della maggioranza gialloverde, quella giallorossa sarebbe vicina a un cambio degli interpreti, ma non della squadra. Secondo il Messaggero, infatti, il Partito democratico starebbe spingendo per un rimpasto. Il tutto mentre Giuseppe Conte si ritrova a gestire le minacciate dimissioni del ministro Vincenzo Spadafora, in seguito alla bocciatura della sua riforma dello sport da parte dei suoi stessi colleghi del Movimento 5 Stelle.

Dopo quelle dell’ex ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti, arrivate a Natale scorso, Conte potrebbe quindi accettare quelle dell’omologo allo Sport.

Le dimissioni di Spadafora potrebbero diventare occasione per un rimpasto.

Rimpasto di governo, il retroscena su Zingaretti

Nel frattempo cresce l’ombra di Nicola Zingaretti. Il segretario del Pd ieri ha rilanciato con forza l’esigenza di approvare almeno in un ramo del Parlamento la legge elettorale prima del referendum del 20 settembre.

Una lotta contro il tempo, dato che le Camere stanno per chiudere in vista delle ferie estive, per poi riaprire il 24 agosto e chiudere nuovamente il 13 settembre per la pausa elettorale dovuta alla campagna per il referendum e le elezioni regionali.

In mezzo, la Camera ha l’obbligo di convertire il decreto semplificazioni, poi ha il decreto agosto attualmente in gestazione e la legge sull’omofobia.

Un ultimatum a Conte da parte dei dem, il cui obiettivo è costringere il premier a rivedere il patto di governo, magari cambiando la squadra e facendo posto proprio al segretario del Pd.

Zingaretti, per entrare al governo, dovrebbe trovare qualcuno disposto alle dimissioni per evitare una vera e propria crisi istituzionale. Potrebbe farlo agli Interni, al posto di Luciana Lamorgese.

Rimpasto di governo, la telefonata di Zingaretti

Tramite una nota, il Pd ha voluto smentire l’ipotesi di un rimpasto di governo che vedrebbe Zingaretti prendere il posto della Lamorgese agli Interni.

Nel comunicato si legge: “Lunga e cordiale telefonata oggi fra il segretario del Pd Nicola Zingaretti e la Ministra degli Interni Luciana Lamorgese. Il segretario ha voluto ribadire alla Ministra l’appoggio del Pd all’attività del Viminale soprattutto smentendo qualsiasi iniziativa o interessamento di Zingaretti per rimpasti o incarichi di governo”.

VIRGILIO NOTIZIE | 05-08-2020 14:33

rimpasto-governo-zingaretti-puo-diventare-ministro-retroscena Fonte foto: Ansa
,,,,,,,