,,

Reddito di emergenza, l'intesa è vicina: il piano di Conte

Il nuovo sussidio temporaneo potrebbe essere erogato in due mensilità

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sul Reddito di emergenza si va verso una intesa in maggioranza. La nuova misura economica potrebbe anche cambiare nome e diventare “Contributo di emergenza” per chiarire sin dal nome che si tratta di una misura temporanea, non strutturale. Si starebbe quindi per arrivare a sciogliere, come riporta Ansa, uno dei nodi principali del decreto di maggio.

Il nuovo sussidio sarebbe temporaneo e potrebbe essere erogato in due mensilità, ma su questo punto si stanno ancora facendo valutazioni e simulazioni.

Il premier Giuseppe Conte ha spiegato così il suo piano per far ripartire il Paese: “Ci dobbiamo rimboccare le maniche” perché “avremo una brusca caduta del Pil”, ma “lavoreremo per non lasciare nessuno indietro”. Lo ha spiegato, come riporta Ansa, ai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil.

“Stiamo scrivendo un capitolo importante di questa dura prova – ha spiegato -, quello legato alle misure economiche. È un piano cospicuo, dobbiamo essere efficaci per sostenere famiglie, lavoratori e imprese”.

Ci aspetta una fase difficile – ha poi messo in chiaro Conte – e dobbiamo tutti rimboccarci le maniche. Non vogliamo lasciare indietro nessuno e siamo al lavoro per preservare i livelli occupazionali”.

Quello di cui stiamo parlando è “un intervento cospicuo ma certo non sarà la panacea di tutte le conseguenze negative che stiamo vivendo, ma stiamo facendo il possibile per limitare i danni”.

“Per far ripartire davvero il Paese abbiamo bisogno di un ‘patto sociale’ per coniugare modernità e equità. Per questo in prospettiva è prezioso l’avvio di un tavolo progettuale con le parti sociali”, ha detto Conte.

Fase 2, la protesta di 300 persone con la maschera di Conte Fonte foto: Ansa
Fase 2, la protesta di 300 persone con la maschera di Conte

Hai bisogno di etichette personalizzate?

,,,,,,,,