,,

Peste suina, il vaccino ancora non esiste: il punto di Ilaria Capua tra rischi per l'uomo e per l'economia

La virologa ha fatto il punto della situazione, col virus che avanza e col solo lockdown dei maiali che può evitare il peggio

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Dal Covid-19 al vaiolo delle scimmie, passando anche per la peste suina. Ultimamente sono stati diversi i virus che hanno tenuto l’uomo col fiato sospeso, tra pericolo di infezione, pandemie e rischi che soltanto le parole degli esperti della scienza hanno saputo tenere a bada. A tenere banco, negli ultimi giorni, oltre al vaiolo c’è anche la peste suina registrata in diversi esemplari di cinghiali e tanti sono gli interrogativi sulla possibile trasmissione all’uomo.

Peste suina, il punto di Ilaria Capua

A fare il punto della situazione su cosa sta succedendo ci ha pensato Ilaria Capua. La virologa, intervistata dal Corriere della Sera, ha infatti specificato quali sono i rischi legati alla peste suina che preoccupa.

“Non sono veggente, ma devo dire che l’emergenza legata alla peste suina è la cronaca di una epidemia annunciata. L’Italia non poteva pensare di rimanerne fuori” ha sottolineato Capua, che ha spiegato il movimento del virus nei tempi recente: “Circola da diversi anni in Europa centrale, nelle repubbliche baltiche, in Polonia, Russia e Cina. E se vai a vedere i numeri in Cina, il maggior consumatore di carne suina al mondo, l’effetto è stato devastante”.

Peste suina, il vaccino ancora non esiste: il punto di Ilaria Capua tra rischi per l'uomo e per l'economiaFonte foto: ANSA
La virologa Ilaria Capua

I rischi per l’economia e per l’uomo

Nel corso dell’intervista rilasciata al Corriere, Ilaria Capua ha però tenuto a precisare: “Il rischio è zero per l’essere umano.Non si trasmette all’uomo né per via diretta (contatto), né indiretta (con gli alimenti). È un virus molto selettivo. Una sorta di virus esigente”.

Ma i rischi possono essere devastanti per l’economia: “Se entrasse nella filiera del suino in Italia sarebbe un colpo durissimo. Mi auguro che non succeda, ma il mercato dei prodotti di origine animale funziona così. Sarebbe un disastro, perché vorrebbe dire bloccare tutta la filiera, posti di lavoro”.

Vaccino per la peste suina, cosa si sa

Quello che tutti si chiedono, ovviamente, è come uscire da questa situazione. La soluzione più immediata sarebbe quella del vaccino, ma il farmaco ancora non esiste: “Per quasi tutte le malattie di animali e uomini ci sono dei vaccini, ma nel caso della peste suina, proprio per questa sua incredibile selettività, non esiste”.

Capua ha infatti sottolineato: “Non siamo riusciti a produrre un vaccino che abbia livelli di efficacia e sicurezza tali da poterlo mettere in commercio

peste Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,