,,

Minorenne colpito alla testa da un proiettile, mentre viaggiava in auto con la famiglia a Noto, in fin di vita

Gravissime le condizioni del ragazzo, dopo che è stato raggiunto dal colpo esploso in strada: non sono ancora chiari i contorni della vicenda

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Un minorenne è stato ricoverato all’ospedale di Catania in gravissime condizioni, dopo che un proiettile lo ha raggiunto alla testa a Noto, in provincia di Siracusa. Secondo quanto emerso dalla prima ricostruzione delle forze dell’ordine, il giovane si trovava dentro a un’auto insieme ai familiari. Il colpo di pistola sarebbe stato esploso in strada.

Inizialmente sembrava che fosse partito per cause accidentali all’interno della vettura, ma la pista che stanno privilegiando le indagini è quella di uno sparo contro la macchina in corsa.

Minore colpito alla testa da un proiettile a Noto: le indagini

Gli investigatori stanno interrogando i testimoni oculari e raccogliendo le immagini delle videocamere di sorveglianza presenti nella zona per ricostruire quanto avvenuto.

Ad aprire un fascicolo, per il momento contro ignoti, è stata la Procura di Siracusa. Si attendono nuove informazioni sulla vicenda ed è da capire se all’interno dell’auto ci fosse effettivamente l’obiettivo dei sicari e se ci sia dietro la mano della criminalità organizzata.

Minore colpito alla testa da un proiettile a Noto: cosa è successo

L’agguato sarebbe avvenuto in via Platone, in una zona controllata da gruppi di nomadi, anche se non sono emersi dettagli sul possibile coinvolgimento di chi vive nel quartiere dei “Caminanti“.

Secondo quanto riportano fonti locali, il minore starebbe lottando in ospedale tra la vita e la morte. Portato in un primo momento al Pronto soccorso della vicina Avola, ma è stato poi trasferito a Catania per ricevere le cure adeguate.

Minore colpito alla testa da un proiettile a Noto: ci sono precedenti

Non è la prima volta che a Noto si verificano eventi simili. Solo lo scorso anno, nel mese di settembre, i Carabinieri fermarono i membri di due famiglie con l’accusa di tentato omicidio.

La sparatoria, in quel caso, sarebbe partita dopo apprezzamenti spinti e offensivi nei confronti di una donna. Non ci furono vittime, ma rimasero gravemente danneggiate le auto parcheggiate nella zona dell’agguato, oltre ai muri e ai portoni delle abitazioni circostanti.

A ogni modo questa vicenda non sembrerebbe collegata con il colpo esploso mercoledì 1 dicembre, che ha portato il minore a essere ricoverato in gravissime condizioni.

Dossier Viminale 2021: quanti e quali sono i reati commessi Fonte foto: ANSA
Dossier Viminale 2021: quanti e quali sono i reati commessi
,,,,,,,