,,

Michelle Obama compie 60 anni: voci sulla candidatura dell'ex First Lady alle elezioni Usa contro Donald Trump

Michelle Obama è angosciata dal possibile futuro politico americano: tra assist a Biden e ipotesi candidatura contro Trump, l'ex First Lady si prepara

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

L’ex First Lady Michelle Obama potrebbe essere pronta a correre alle elezioni presidenziali Usa contro Donald Trump. Non c’è una conferma, ma neanche una smentita, da parte della donna che ha appena festeggiato 60 anni, ma dalle ultime interviste trapela una preoccupazione che potrebbe essere un assist all’attuale presidente Biden o, come molti ipotizzano, una spinta verso la candidatura.

La preoccupazione di Michelle Obama

Che la figura di Donald Trump non piaccia a Michelle, e in generale agli Obama, non è di certo una sorpresa. Successore del marito alla Casa Bianca, il tycoon non gode delle fiducia dell’ex First Lady che si è detta più volte preoccupata per la sua politica, sia quando era presidente sia ora che prova a ricandidarsi contro Biden.

In una recente intervista in un podcast, “On Purpose” di  Jay Shetty, Michelle si è però aperta e ha parlato delle sue angosce politiche nel vedere una classe dirigente che “non pensa alle cose che dice“.

Michelle Obama compie 60 anni: voci sulla candidatura dell'ex First Lady alle elezioni Usa contro Donald TrumpFonte foto: ANSA
Barack Obama e Michelle agli Us Open di tennis a Flushing Meadows

Il riferimento, non tanto velato, è alle ultime esternazioni di Trump, ma in generale a quel modo di fare politica che agli americani e a Michelle Obama non piace proprio.

Quei messaggi contro Trump che sanno di candidatura

E nel corso dell’intervista sono stati tanti i riferimenti a Trump, mai citato direttamente. Da quella “leadership infantile proprio davanti a noi” a “qualcuno è semplicemente vile, volgare e cinico”, l’ex first lady non si è tenuta niente.

Il chiaro riferimento a Trump, però, arriva in materia di incriminazioni: “Altre persone possono essere incriminate un sacco di volte e continuare a candidarsi. Gli uomini neri non possono. Puoi solo imparare a essere buono”.

Parole che possono avere un certo peso per la comunità afroamericana, donne, minoranze in genere, magari i giovani, capendo l’importanza di mobilitarsi a novembre. Ma che in qualche modo sanno anche di un possibile tentativo di preparare il campo, perché no, per una candidatura.

Gli auguri di Barack Obama

E intanto l’ex first lady festeggia un traguardo importante, l’arrivo dei 60 anni. Nata a Chicago, nell’Illinois, il 17 gennaio 1964, Michelle LaVaughn Robinson, sposata Obama, ha spento le candeline in compagnia del marito Barack e delle figlie Malia Ann e Natasha.

E proprio dal marito sono arrivati gli auguri più dolci via social. “Questo è come sono i 60 anni. Buon compleanno alla mia dolce metà, che guarda caso è una delle persone più divertenti, intelligenti e belle che conosca- ha scritto Obama-. Rendi ogni giorno migliore. Non vedo l’ora di vedere cosa ti porterà questo nuovo decennio“.

Assist a Biden o ritorno degli Obama?

Quello a “On Purpose” potrebbe essere stato semplicemente uno sfogo di una cittadina, preoccupata dalla realtà dei fatti, ma in politica quasi nessuno ragiona così. Motivo per il quale sono partite subito le ipotesi sui reali motivi che hanno spinto Michelle Obama a esternare le proprie angosce.

C’è chi lo vede come un assist a Biden, con la comunità afroamericana che potrebbe essere spinta dagli Obama a votarlo dato che potrebbe contare sul loro appoggio. Altri ancora, invece, ipotizzano che Michelle potrebbe candidarsi come alternativa. O ancora che l’ex presidente possa pensare a un grande ritorno.

Solo gli sviluppi delle prossime settimane potranno dire di più e confermare, o smentire, una o l’altra ipotesi.

michelle-obama-trump Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,