,,

Influenza, sempre più italiani a letto: boom epidemico, i dati

Non è ancora stato raggiunto il picco epidemico, ma l'andamento è simile a quanto accaduto nella stagione influenzale 2018-19

Mentre non si placano le preoccupazioni, via via sempre più crescenti, sull’epidemia da coronavirus, sempre più italiani nelle ultime settimane sono stati costretti a rimanere a letto a causa dell’influenza. Secondo quanto riferito dall’ultimo bollettino dell’Istituto superiore di sanità, nella settimana tra il 20 e 26 gennaio sono state 638.000 le persone colpite, per un totale di circa 3.451.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza.

Il picco non è stato ancora raggiunto e la curva epidemica continua a salire. In Italia l’incidenza totale è stata di 10,6 casi per mille assistiti, con il dato maggiore nei bambini sotto i cinque anni, dove è stata di 30,8 casi.

Secondo l’ultimo bollettino nelle altre fasce d’età, l’incidenza registrata è stata di 20,68 casi per mille assistiti tra i 5-14 anni, di 8,95 casi nella fascia 15-64 anni e di 3,44 casi sopra i 65 anni. L’incidenza è aumentata in quasi tutte le regioni italiane, anche se risulta maggiormente colpito il centro Italia, in particolare Val D’Aosta, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo.

L’andamento della curva epidemica, riferisce l’Iss, è simile a quello della stagione influenzale 2018-19.

A Treviso una bambina di 10 anni è morta in ospedale per una possibile complicanza del virus dell’influenza di tipo B

VIRGILIO NOTIZIE | 29-01-2020 16:48

b539d32877fd1e468c91dba36a079bcf.jpg Fonte foto: Ansa
,,,,,,,