,,

Fred White, morto il batterista della band Earth, Wind & Fire: aveva solamente 67 anni, annuncio del fratello

Addio a Fred White, il batterista degli Earth, Wind & Fire: il musicista si è spento il 31 dicembre 2022

Pubblicato il:

Addio a Fred White, il batterista degli Earth, Wind & Fire. Il musicista è morto sabato 31 dicembre, all’età di 67 anni.

Lo ha reso noto il 1° gennaio il fratello Verdine White, attraverso un post pubblicato su Instagram.

L’annuncio della morte: “Fred ora sta suonando con gli angeli”

“Il nostro amato Frederick Eugene “Freddie” White è morto”, si legge nel messaggio veicolato sui social. “Il mio talentuosissimo e fantastico fratello ora sta suonando la batteria con gli angeli”, ha aggiunto Verdine.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verdine White (@verdine_white)


Anche la band Earth, Wind & Fire ha commemorato Fred. Lo ha fatto tramite un video della sua performance durante un concerto in Germania nel 1979.

La carriera di Fred White

Nato Frederick Eugene Adams a Chicago (Illinois) nel 1955, Fred White aveva iniziato giovanissimo a suonare la batteria. Nel corso della sua sfavillante carriera, ha vinto sei Grammy Awards con la leggendaria band funk formata nel 1969 da suo fratello Maurice White, scomparso nel 2016.

Gli Earth, Wind & Fire, coi quali Freddie ha suonato in hit come “September” e “Shining Star”, sono diventati famosi e popolari negli anni ’70. Sono stati tra i primi a far capitolare i tabù razziali nel pop. Hanno avuto molto successo sia nella comunità bianca sia in quella afroamericana.

Nel 1979, la band è stato il primo gruppo afroamericano ad aver registrato un sold out al prestigioso Madison Square Garden di New York. White, come membro della band Earth, Wind & Fire, è stato inserito nella Rock & Roll Hall of Fame nel 2000, il gota a stelle e strisce del rock e della musica pop.

Earth, Wind & Fire: brani immortali e stile unico

Earth, Wind & Fire, oltre ad aver raggiunto l’olimpo della musica grazie ai loro immortali brani, si sono distinti anche per le loro performance live, degli spettacoli densi di energia, ritmati da una cospicua presenza di ottoni e di una kalimba, uno strumento a percussione africano fatto di lamelle di metallo.

L’invito del presidente Usa Barack Obama

La band, senza mai essere del tutto sparita dalle scene musicali, ha avuto un ulteriore slancio di popolarità e fama dopo l’elezione del presidente Barack Obama, che li ha invitati tra i primi artisti a esibirsi dopo essersi insediato alla Casa Bianca nel 2009.

fred-white Fonte foto: Getty
,,,,,,,,