,,

Duplice omicidio in Calabria, lui trovato nel portabagaglio dell'auto guidata da lei: è giallo

Una coppia è stata uccisa in provincia di Cosenza, si ipotizza per mano della criminalità organizzata, anche se tutte le piste rimangono aperte

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Notte di sangue in Calabria, dove un uomo e una donna sono stati uccisi nelle campagne di Castrovillari, in provincia di Cosenza. Ufficialmente non è stata resa nota l’identità dei due, ma si tratterebbe di una coppia. Lui sarebbe un pregiudicato. I cadaveri si trovavano all’interno di un’automobile parcheggiata in contrada Giammellona, in una zona isolata.

Duplice omicidio in Calabria: come è stata ritrovata la coppia di Castrovillari

Secondo quanto è emerso da fonti investigative, l’uomo e la donna sono stati uccisi con diversi colpi di arma da fuoco nelle campagne della provincia di Cosenza.

I loro corpi sono stati ritrovati all’interno di una macchina. Quello di lui era nascosto nel vano portabagagli, mentre quello di lei si trovava al posto del conducente del mezzo.

Come sono stati uccisi l’uomo e la donna trovati in contrada Giammellona

Sul duplice omicidio stanno indagando i Carabinieri. Sul luogo sono intervenuti Alessandro D’Alessio, procuratore della Repubblica di Castrovillari, che sta dirigendo le operazioni dei militari dell’Arma.

I due cadaveri sono stati rimossi dall’auto dopo l’intervento del medico legale a cui è stato conferito l’incarico di effettuare l’esame esterno sul posto. Su entrambi sono stati rilevati numerosi fori provocati dai colpi di arma da fuoco, che ne avrebbero causato la morte.

Duplice omicidio in Calabria, lui trovato nel portabagaglio dell'auto guidata da lei: è gialloFonte foto: Tuttocittà
Dove è avvenuto il duplice omicidio.

Qual è il movente del duplice omicidio in provincia di Cosenza: cosa è emerso

In base a quanto scoperto nella fase delle indagini preliminari del Reparto operativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Cosenza e della Compagnia di Castrovillari, la coppia sarebbe stata uccisa alcune ore prima del ritrovamento dei corpi.

L’uomo e la donna giustiziati nelle campagne di contrada Giamellona sarebbero già stati identificati: si tratterebbe del pregiudicato M. S., di 57 anni, e della compagna. Tuttavia non sono stati ufficialmente resi noti i loro nomi, in attesa che si concludano i primi accertamenti investigativi.

Il movente del duplice omicidio è ancora da accertare, e le indagini starebbero proseguendo su più fronti, senza una pista privilegiata. L’ipotesi più accreditata comunque è quella di una vendetta, molto probabilmente legata agli ambienti della criminalità organizzata.

 

Resta aggiornato sulle ultime news dall’Italia e dal mondo: segui Virgilio Notizie su Twitter.

carabinieri Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,