,,

Governo, ipotesi Di Maio premier: cosa ne pensa Di Battista

Alessandro Di Battista, ex deputato del M5S, attacca Matteo Renzi e dice la sua sull'ipotesi che vorrebbe Luigi Di Maio nuovo premier

Matteo Renzi ha criticato ferocemente il neonato gruppo parlamentare ‘Europeisti Maie Centro Democratico‘ che sostiene il premier, Giuseppe Conte. Contro il leader di Italia Viva si è scagliato Alessandro Di Battista, ex deputato del Movimento 5 Stelle, che ai microfoni di ‘Accordi e Disaccordi’ ha attaccato lo storico rivale. E ha parlato anche dell’indiscrezione che vorrebbe Luigi Di Maio premier al posto di Conte.

Crisi di governo, Di Battista si scaglia contro Renzi: lo scontro

Alessandro Di Battista ha dichiarato che “Conte ha tirato una linea che condivido, occorre portarla fino alla fine perché credo che così ci saranno delle sorprese. Con coraggio”.

Quindi, l’attacco a Matteo Renzi: “Il Paese non sta bene, oggi è disonesto minarlo, Mi rivolgo anche ai parlamentari di Italia Viva, perché per me Renzi è una ‘cosa’, non è neanche un mio problema. Per me Renzi deve restare fuori dalla porta“.

Sullo scenario dei ‘responsabili’, l’ex deputato ha paragonato la formazione del nuovo gruppo parlamentare (Europeisti Maie Centro Democratico) a quella di Italia Viva: “Non è edificante, ma è vero che queste sono le regole del gioco ora, non è accettabile che il M5S gareggi con il freno a mano tirato: è evidente che con regole diverse non si sarebbe formata neanche Italia Viva“.

Non è tollerabile che il M5S sia infangato se, per responsabilità, intenda tentare di portare avanti la legislatura”, ha aggiunto Alessandro Di Battista.

SONDAGGI, CHI VINCEREBBE LE ELEZIONI CON IL PARTITO DI CONTE

Crisi di governo, Di Battista sul suo futuro nel governo

In merito a un suo coinvolgimento nel governo, Alessandro Di Battista ha spiegato: “Non chiuderei la porta, ma il M5S sa che io ho tanti difetti, non sto zitto, non sono incline ai compromessi, farei battaglie ai Benetton, sul conflitto di interessi e non cambierò”.

“Se anche io che sono stato il più critico rispetto al governo dico che Conte merita un trattamento di riguardo da parte degli italiani – ha aggiunto – vuol dire che è così”.

Boccerebbe la ‘promozione’ di Luigi Di Maio a presidente del Consiglio? “Ha avuto due occasioni per essere premier, ne sono testimone oculare. Nella prima bastava alzare il telefono e rispondere Berlusconi. Adesso l’ipotesi di Di Maio è una boutade, lui direbbe sicuramente di no”.

Per quel che riguarda le prossime elezioni, Alessandro Di Battista ha detto di augurarsi che il futuro candidato premier sia Giuseppe Conte, appoggiato da M5S e Pd: “Non so, ma io me lo auguro“.

VirgilioNotizie | 27-01-2021 22:08

Consultazioni al Quirinale, la cronaca del primo giorno Fonte foto: ANSA
Consultazioni al Quirinale, la cronaca del primo giorno
,,,,,,,