,,

Vaccino Covid, partita la terza dose: il piano del generale Figliulo

Il commissario straordinario all'emergenza traccia il piano sulla somministrazione del richiamo del vaccino anti-Covid

“Dopo i fragili procederemo con le altre categorie”, lo ha annunciato il commissario straordinario per l’emergenza Covid Francesco Paolo Figliuolo, il giorno in cui è partita la campagna di somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid per le categorie a rischio. Come riporta il Corriere della Sera, il generale attende l’indicazione degli esperti del Cts per proseguire con i richiami “per chi ha più di 80 anni, gli ospiti delle Rsa e i sanitari in modo da meglio preservare chi più ne ha bisogno”.

Vaccino Covid, partita la terza dose: le categorie coinvolte

Dopo i circa tre milioni di pazienti tra persone immunocompromesse, che hanno ricevuto un trapianto e malati oncologici con determinate specificità, sono infatti queste le categorie da sottoporre alla terza dose, resa necessaria dai rischi di un calo della durata dell’immunizzazione dei vaccini, anche a causa della variante Delta del coronavirus.

A differenza dell’Italia, in Israele, dove la somministrazione dell’ulteriore richiamo contro il Covid-19 è già partita da settimane anche per la popolazione dai 60 anni in su, si registrano già risultati incoraggianti: secondo uno studio del ‘New England Journal of Medicine’, basato sui dati del ministero della Salute israeliano, con la terza dose la protezione risale al 95% e chi è stato vaccinato ha avuto 19 volte meno probabilità di avere una grave malattia da Covid rispetto a chi è stato vaccinato con due dosi, con una probabilità di contagiarsi diminuita di 11 volte.

Vaccino Covid, partita la terza dose, Figliuolo: “La macchina organizzativa è pronta”

Per procedere con l’iniezione cosiddetta “booster“, di potenziamento, a tutto il resto della popolazione nel nostro Paese si attende l’autorizzazione degli enti regolatori del farmaco Ema e Aifa.

Ma a questo punto della campagna vaccinale il rifornimento delle fiale non sarebbe più un ostacolo: “Abbiamo più di 11 milioni di dosi, quello delle scorte non è e non potrà più essere un problema” ha assicurato il generale.

Numeri sufficienti a coprire per adesso il circa 3 milioni di immunocompromessi, i circa 2 milioni di vaccini per il personale sanitario, i 4 milioni e mezzo per chi ha più di 80 anni, e i circa 400mila per chi si trova nelle Rsa. Secondo le stime, per allargare la terza dose a tutte le fasce d’età, servirebbero poi 42 milioni di dosi.

“Sono gli scienziati a dover fare ulteriori riflessioni, anche sulla base dei dati che si stanno raccogliendo sul campo” ha ribadito il generale. “Attendiamo il via libera, la macchina organizzativa è pronta” aggiunge infine.

VirgilioNotizie | 21-09-2021 08:45

Terza dose vaccino, chi deve farla e quando: la guida completa Fonte foto: ANSA
Terza dose vaccino, chi deve farla e quando: la guida completa
,,,,,,,