,,

Coronavirus, record contagi in Cina. E rispunta l'aviaria

Cresce sempre di più in Cina il numero di morti e contagiati da coronavirus. 19 i casi confermati in Europa

Con i suoi 46 nuovi decessi e i suoi 2.102 nuovi casi confermati, venerdì è stata la giornata con il bollettino più grave dell’epidemia di coronavirus di Wuhan in Cina. In Europa i casi di contagio salgono a 19, di cui due in Italia. A Trento registrati altri due casi sospetti.

I dati forniti dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc) cinese portano il conteggio totale delle morti a 259 e quello dei casi confermati di contagio a quota 11.791

Tutti i decessi delle ultime 24 ore tranne uno – ha precisato Pechino – sono avvenuti nella provincia di Hubei, epicentro del focolaio del virus. E questo nonostante le restrizioni senza precedenti imposte la scorsa settimana a milioni di persone nella provincia e le misure preventive severissime adottate in altre parti del Paese.

Intanto, riferisce l’Ansa, nell’ambito del piano di rimpatri deciso da Pechino, due aerei carichi di passeggeri cinesi residenti nella provincia di Hubei sono atterrati nel capoluogo Wuhan. Un volo, 73 persone a bordo, è arrivato da Bangkok, l’altro da Kota Kinabalu, una nota località turistica della Malesia.

Il ministero degli Esteri di Pechino ha annunciato ieri il piano del governo per rimpatriare nel Paese i residenti dell’Hubei e di Wuhan “a fronte dei problemi che hanno dovuto affrontare all’estero”.

Cina, spunta l’aviaria in allevamento polli di Huhan

Le autorità cinesi hanno rilevato casi di virus H5N1 dell’aviaria a Shaoyang, provincia centrale dell’Hunan, con circa 4.500 polli infettati. Lo riporta il Global Times, sulla base delle informazioni fornite date dal ministero dell’Agricoltura. Nel complesso, sono stati abbatti quasi 20.000 capi dopo la conferma del contagio. La provincia dell’Hunan confina con quella dell’Hubei, da dove è scaturita l’epidemia del nuovo coronavirus di Wuhan.

Coronavirus, i casi di contagio in Europa

Secondo quanto riferito dal Centro europeo per il controllo delle malattie, i casi di contagio da coronavirus individuati finora in Europa sono diciotto: sei in Francia, sei in Germania, due in Italia, due nel Regno Unito, uno in Finlandia e uno in Svezia.

A questi si aggiunge il primo caso di coronavirus in Spagna, alle Canarie: lo ha confermato il ministero della Salute spagnolo, spiegando che si tratta di una turista tedesca, ora in isolamento in ospedale.

In Francia e Germania sono stati confermati i primi casi di contagio locale: quattro dipendenti, e il figlio di uno di loro, della stessa azienda in Baviera, contagiati da un altro lavoratore rientrato di recente da Shangai, e un medico francese che ha contratto il virus dopo aver trattato un paziente tornato dalla Cina.

Coronavirus, l’Australia limita gli accessi

Il premier australiano Scott Morrison ha annunciato misure per non consentire l’accesso in Australia agli stranieri non residenti in arrivo dalla Cina. A partire da oggi, l’ingresso sarà consentito solo a “cittadini australiani, residenti nel Paese, persone a carico, tutori legali o coniugi”.

La decisione è arrivata dopo un vertice tra il premier e i responsabili della Salute del Paese. Secondo quanto riferiscono i media locali, le limitazioni agli ingressi nel Paese resteranno in vigore per 15 giorni.

Coronavirus, due casi di contagio confermati a Roma: la situazione

VirgilioNotizie | 01-02-2020 16:30

Coronavirus, perché è pericoloso: quello che c'è da sapere Fonte foto: Ansa
Coronavirus, perché è pericoloso: quello che c'è da sapere
,,,,,,,