,,

Coronavirus, scoppia la polemica sull'immunità dei vegani

Continua sui social lo scontro tra chi, come l'ex gieffina Daniela Martina, è convinto che il veganesimo renda immuni al Covid-19

Tra mille notizie, tutti esperti medici e virologi, la bufala è sempre dietro l’angolo in questo momento di grande confusione sul coronavirus. Tra le tante teorie, senza comprovata sicurezza scientifica, c’è quella che riguarda la presunta immunità delle persone vegane, sull’assunzione della vitamina C e della vitamina D.

Nonostante il virologo Roberto Burioni, così come tanti esperti della comunità scientifica, continuino a sottolineare l’inesattezza di queste teorie, c’è chi continua a proporre le sue convinzioni, soprattutto sui social e in tv. Tra questi c’è sicuramente Daniela Martani, ex gieffina, opinionista tv e fervida esponente del veganesimo.

La Martani, oltre a contraddire continuamente le teorie contrarie di Burioni sull’alimentazione come profilassi al coronavirus, ha spiegato ai tanti haters di essere “andata su e giù per Milano per tutto il mese di febbraio. Sono andata in ospedale da mia madre per un intero mese durante il picco del virus e sto bene, quindi…”.

La polemica, sempre sui social, si è poi accesa con il contributo del giornalista di Panorama Francesco Canino che ha bacchettato la Martani: “Ma ti rendi conto della gravità delle cose che scrivi?”. La Martani ha ribattuto citando Ippocrate: “In un mondo carnista, la verità è dura da accettare e capisco. Persone illuminate hanno detto: ‘fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo’. Le proteine animali sono la causa di quasi tutte le malattie non trasmissibili, che lo accettiate o no”.

Cosa c’è di vero. Eppure non tutte le teorie sull’alimentazione e sulle vitamine sono infondate. In un’intervista all’AdnKronos Salute, Maria Luisa Brandi, presidente di Firmo Onlus, Federazione italiana ricerca sulle malattie dell’osso ha detto: “Assumere 1.000 unità al giorno di vitamina D (colecalciferolo) è una raccomandazione utile e sicura per tutti, dall’adolescenza in poi considerando il ruolo scientificamente dimostrato della sostanza sul sistema immunitario e la mancata esposizione alla luce solare”. Insomma vitamina D buon alleato per prevenire il coronavirus ma ovviamente non ci mette al sicuro dal contagio.

VIRGILIO NOTIZIE | 01-04-2020 13:29

martani Fonte foto: Ansa
,,,,,,,